martedì 28 aprile 2015

BookInFront: I Precetti di Wonder (6)

Buon pomeriggio a tutti amici di Everpop. Siamo giunti al sesto appuntamento con Wonder (ciò significa che stiamo quasi per giungere alla fine). Be’ questo pomeriggio prima ancora del precetto c’è una succosa news, che non posso non condividere con voi. Subito dopo il salto.
Tramite il gentilissimo staff della Giunti Editore, sono venuto a sapere che il prossimo mese uscirà, nientemeno che il secondo libro della Palacio: Wonder – Il libro di Julian. In uscita il 20 maggio 2015 (ed un altro libro va ad aggiungersi all’ormai lunga lista di Librichevorreiperquestocompleanno), qui potrete trovare tutte le info, direttamente dal sito della Giunti (li adoro). Be’ che dire, se avete amato Wonder quanto me, non potete farvi scappare la storia di Julian (lo so che lo odiate quanto me, ma pensate che è un modo per rivedere Auggie). Ma dopo questa breve news, che mi ha elettrizzato tutto, passiamo ai nostri precetti. Siamo a Febbraio e quindi:
E’ meglio conoscere alcune domande, che tutte le risposte. (James Thurber)
Generalmente tutto questo mi risulta difficile, perché per natura sono una persona curiosa, alla quale piace ascoltare, e porre domande, quindi in un certo senso sono sì uno che cerca di conoscere tutte le domande, ma allo stesso tempo punto alle risposte. Credo che il Precetto, voglia spingerci a conoscere le domande, così da poterle porre a chi vogliamo davvero conoscere (o almeno a me piace pensarla così), un bonus che ci permetta di avvicinarci agli altri. Conoscere le domande, in un certo senso, significa conoscere le risposte; poiché, quando arriva il momento in cui sono gli altri a porcele, conosceremo la domanda, e sapremo istantaneamente cosa rispondere. E poi, diciamocelo, cosa sono le risposte, se non domande senza punto interrogativo? (giuro che non so quello che ho scritto). La conoscenza ci allontana, e ci avvicina, bisogna saperla soltanto dosare.
Lo so, so benissimo che il precetto di quest’oggi è alquanto breve, ma sinceramente è un tema complicato, alla quale non saprei rispondere completamente, semplicemente perché sono ossessionato dal sapere, dal conoscere le risposte. Per oggi è tutto, con la notiziona ad inizio post mi sento più che felice, e quindi vi do appuntamento a domani, col sorrisone sulle labbra.
See you soon -Lewis.
p.s. Che poi i segreti son succulenti!

Nessun commento:

Posta un commento