venerdì 26 giugno 2015

A Tutto Manga: Le notti dei vampiri {SHIKI di Ryu Fujisaki}

Buon buon buon venerdì! Il mio caro Everpopolo sa benissimo cosa c’è oggi, sa benissimo cosa bolle in pentola…UNA BELLA RECENSIONE MANGOSA! E stavolta saremo teeeenebrosi! Oggi leggerete di:

Nome: Shiki
Autore: Ryu Fujisaki
Casa editrice originale: Shueisha
Casa editrice italiana: Star Comics Editore
Anno di pubblicazione: 2009-2012
Numero volumi: 11
Genere: Shonen-Sopprannaturale-Horror-Thriller


IL MANGA

Quando un mangaka strizza l’occhio a Stephen King, non può che nascere un capolavoro, non può che nascere SHI KI. Azione, suspance e tanta paura riempiono le pagine di questo manga, popolato da gente coraggiosa, gente spietata, ma soprattutto da Vampiri! Chi ha letto le Notti di Salem, sa cosa aspettarsi, non la rappresentazione chiara e precisa del libro, sia chiaro, ma una sua rivisitazione in chiave giapponese, una rivisitazione altrettanto cupa e assetata di sangue.

LA TRAMA

UNA CATENA DI MORTI MISTERIOSE Intorno agli anni novanta, a Sotoba, un remoto villaggio di milletrecento anime immerso nelle montagne del Giappone, vengono trovati i cadaveri di tre abitanti del posto morti in condizioni insolite, ma che il dottore Toshio Ozaki classifica come vittime di una misteriosa epidemia. Nello stesso momento, un giovane di nome Natsuno Yuki si trasferisce con la sua famiglia proprio in quel villaggio e fa la conoscenza di Megumi Shimizu, una ragazza della sua stessa età. Da quel momento, si aprirà il sipario su una serie di eventi sempre più grotteschi e terrificanti, che porteranno gli abitanti del villaggio ad affrontare una spaventosa minaccia: possibile che siano stati presi di mira dai vampiri? E’ con queste premesse che si presenta in edicola questo nuovo manga dalle tinte forti, disegnato dalle abili mani di Ryu Fujisaki e scritto da Fuyumi Ono, già autrice del romanzo omonimo, best seller in Giappone e dichiaratamente ispirato al romanzo “Salem’s Lot” di Stephen King

CONSIDERAZIONI

Shi Ki è uno di quei manga che ti appassionano fin dalla prima pagina, ti fanno scervellare, ti lasciano col fiato sospeso ad ogni volume; è un manga carico di angosciosa curiosità, strapieno di colpi di scena, al punto che ogni volume ne ha uno suo. I pregi di questi manga sono molteplici, primo tra tutti sta proprio nella bravura di Fuyumi Ono (l’autore originale), che ha saputo reinterpretare alla perfezione uno dei classici del Re, e l’ha saputo fare senza abbandonare quel lato malinconico e terrorizzante di cui Le Notti di Salem è stracarico. Aver messo poi il sensei Fujisaki ai disegni è stata una mossa geniale, visto che i suoi disegni si sposano alla perfezione con la trama, e le ambientazioni. E parliamone delle ambientazioni! Il villaggio di Sotoba è rappresentato in maniera magistrale, gli scenari sono così dettagliati, rappresentati finemente (ma questo lo si capiva già leggendo Hoshin Engi). Che sia l’interno di una chiesa, o una radura all’interno dei boschi, tutto è rappresentato con minuziosità, fin nel minimo dettaglio. I personaggi poi, ecco cos’altro mi è davvero piaciuto. Il design è quello classico del maestro, e a me piace tantissimo, soprattutto la rappresentazione degli occhi, che esprimono alla perfezione terrore e malvagità; sono proprio gli occhi ad esprimere il carattere dei personaggi, a farci capire che tipi sono, da che parte stanno. Questo è il terzo punto all’ordine del giorno, gli schieramenti. Sì, perché in Shi ki l’amico di oggi è il nemico di domani. Ciò lo si capisce già dal primo capitolo, che può essere semplicemente riassunto in: “stai attento a chi fidarti”. Ma torniamo ai personaggi, ce ne sono alcuni tra loro che prevalgono su altri, questi sono Natsuno, il medico Ozaki, e il padre Muroi, i personaggi principali attorno ai quali ruota la storia paurosa. Ed altri, che li affiancano magistralmente, perché in questo manga, ognuno è importante a modo proprio. Infine, va sottolineata una cosa, i titoli dei capitoli, grazie ai quali sappiamo dov’è che ci ritroveremo, ma soprattutto chi seguire (una trovata simile alle mosse usate da King nei suoi romanzi).

VALUTAZIONE FINALE

Shi ki è uno shonen cupo e misterioso, con ambientazioni fantastiche, disegni altrettanto belli. E’ un manga carico di emozioni (contrastanti), con un cast di personaggi davvero forti e coraggiosi, con sentimenti tenebrosi. Shi ki è un manga nero, questa affermazione può essere compresa aprendo il volume a una qualunque pagina. Misteri e colpi di scena vi travolgeranno, proprio come ne Le Notti di Salem. Questo è un manga da leggere, su cui puntare. Un manga che dovete avere in libreria. Shi ki vi aspetta in tutte li librerie, con i suoi 11 piacevolissimi volumi, editi da Star Comics Editore, la casa sotto il marchio della stella, che ha saputo valorizzare questo gran bel manga (io adoro le costine!). 

Ora m’è venuta la voglia di rileggerlo! Dovreste farlo anche voi, ve lo consiglio tenebrosamente.
See you soon! -Lewis

Nessun commento:

Posta un commento