martedì 30 giugno 2015

Anime in the Chest: Dallo Spazio


UE! Sì, avete letto bene, UE! Oggi mi sento proprio sprint, quindi il solito saluto ve lo scordate! Maaa….Benvenuti alla settimana Spaziale di Everpop. Quest’oggi in Anime in the Chest, ospitiamo tre Anime Alieni, spassosissimi e divertenti, ognuno a modo proprio! Pronti? Saltate sul vostro disco volante e seguitemi!
Il nostro primo alieno di oggi, è quello che so imitare meglio, quello che più mi assomiglia caratterialmente:
KERORO (Keroro Gunso)
Keroro è uno delle nuove leve (proprio nuovo non se po’ dì) della tv nipponica, uno spassosissimo anime irriverente, che per diverso tempo ha “invaso la tv”. Ma cerchiamo di conoscerlo meglio. Come ben saprete, l’anime di Keroro nasce in seguito al manga creato da Mine Yoshizaki (pubblicato da Kadokawa Shoten su Shonen Ace), animato e prodotto dalla Sunrise nel 2004 (con un numero di sette stagioni in onda). La primissima stagione di Keroro (51 ep) è giunta in Italia nel settembre del 2006, su Italia 1 (OVVIAMENTE). Tutti i suoi fan ricorderanno la fantastica sigla italiana, CHE VA CANTATA A SQUARCIAGOLA! L’anime è poi passato nel 2010 sull’emittente Hiro (della Mediaset), e nel 2013 su Frisbee. E’ inutile dire che Keroro ha suscitato un successo interplanetario, sforando gadget di vario genere, persino prodotti alimentari, e ben cinque pellicole cinematografiche. Tra voi lettori c’è ancora qualcuno che non conosce Keroro? Ve lo presento io! La rana aliena Keroro, ha una missione CONQUISTARE LA TERRA (Pekopon per gli amici), insieme al suo plotone, formato da: Tamama (il tenerone), Giroro (il bad frog), Kururu (il cervellone), Dororo (il ninja, nonché il mio preferito!). Il plotone del sergente Keroro, giunto sulla terra, si insedia in casa Hinata, rendendola base operativa….ma c’è un problema! Giunto su Pekopon, Keroro perde del tutto il suo spirito di iniziativa, ammaliato dalla NERDOSITA’ di questo mondo! Questa è un po’ la divertentissima storia di Keroro, e dei suoi amici, che potete (dovete) seguire un po’ ovunque!
Il secondo Anime è per i più nostalgici, un alieno passato:
CHOBIN IL PRINCIPE STELLARE (Hoshi no ko Chobin)
Gli Everpopolani più vecchiotti lo ricorderanno senz’altro. Di certo non si saranno scordati del tenerissimo, e dolcissimo, e morbidissimo Chobin (sfido a dimenticarsi di lui). Prodotto dallo Studio Zero nel 1974, sulla base del manga di Shotaro Ishinomori, i 26 episodi spaziali sono stati trasmessi in Giappone dalla TBS, mentre in Italia, è andato in onda sulle reti minori, su Italia 1, e poi su MAN-GA. Quand’è che Chobin è giunto qui da noi, vi state chiedendo? Chobin è sbarcato sulle reti minori italiane a cavallo tra il 1982 e il 1983, portando con se tanta dolcezza e serenità. Per 26 episodi seguiamo le vicende extraterrestri di Chobin, una creaturina spaziale, che precipita sulla terra, dopo essere scappato dal suo pianeta spaziale, conquistato dall’esercito di Brunga, un demone malvagio. Sulla Terra Chobin fa la conoscenza di due umani, un anziano vecchietto e sua nipote. Lo scopo di Chobin diventerà appunto aiutare, e proteggere i suoi due nuovi amici umani, dalle forze del malvagio Brunga. La sua sigla era troppo tenera, ma avrete modo di sentirla
Terzo ed ultimo anime, quello che nella mia famiglia è soprannominato IL GATTO MELANZANA. E’ il turno di:
DORAEMON
 
Stavolta non avete scusanti, NON POTETE NON CONOSCERE DORAEMON! Il gattone blu più famoso della tivù è stato per anni, e continua ancora oggi, ad essere il beniamino dei piccini, ma anche degli adulti! Anche stavolta la base è un manga, quello creato da Fujiko Fujio, e pubblicato in italia dalla Star Comics (volumi un po’ introvabili….CHE IO HO). Le serie di Doraemon sono ben tre, la prima del 1973, quella del 1979 (che tutti noi conosciamo), e l’ultima del 2005, che i più piccini ancora oggi seguono. In Italia, il gatto spaziale ha fatto la sua discesa nel 1982 (su Rai 2 e JTV) e continua tutt’oggi. Con i suoi quasi 1000 episodi, Doraemon e il suo amico Nobita, si sono lanciati nelle più svariate (dis)avventure, su nel cielo, giù nel mare, nello spazio, e là nel passato. Ancora oggi la DORAEMONMANIA non smette di racimolare fan, incantando i cuori di tutti. Il successo è ovviamente più che spaziale, al punto tale che di questo anime esistono merendine (i mitici Doriyaki), giochi, videogames (quello per la Sega è sempre stato il mio preferito), penne, magliette (e poi c’è il mio pigiama), lenzuola, ecc ecc… Dopo l’ultimo film, quello in 3D (Dovevate vedere me al cinema circondato dai bimbi), in Giappone è stata inaugurata persino una mostra, stratosferica!

I nostri tre amici spaziali son passati a salutarci, voi quali di questi conoscevate? Fatemi un po’ sapere, soprattutto se amate Doraemon come me e Tuccia!
See you soon! -Lewis

3 commenti:

  1. Doraemon e Keroro li ricordavo. Il secondo mai visto o sentito prima! Che bello però tonare indietro nel tempo!

    RispondiElimina
  2. Doraemon,mitico,gli altri non ricordo i dettagli

    RispondiElimina
  3. Doraemon,mitico,gli altri non ricordo i dettagli

    RispondiElimina