mercoledì 20 aprile 2016

Liete Novelle: Lennon di Horne


Buongiorno a tutti Evereaders! Quest'oggi vi lascio in compagnia di una recensione biografica, dedicata ad un personaggio immenso!


LENNON
di Horne
                                                                                           

TITOLO ORIGINALELennon

EDITORE: Edizioni BD

GENERE: Biographic Novel

PAGINE: 160pp

PREZZO: 16,00€

USCITA: 16 apr 2016




TRAMA

John Lennon come non l'avete mai visto. E mai sentito. Dalla privacy del Dakota Building, l'immenso John Lennon si confida con il suo strlzzacervelli. Perché la sua vita è a una svolta. Bisogna fare il punto. Dalla prima infanzia fino alla sera della sua morte, l'ex leader dei Beatles ci mette In mano la chiave di lettura del suo universo. Senza falsa modestia. Senza il bisogno di piacere. Con un umorismo a tratti nero e un'onestà peculiare.

MY POINT OF VIEW
                                                                                   
                                                                       

Siete mai rimasti incantati e imbambolati davanti ad un fumetto o graphic novel? A me è successo proprio in questi giorni con Lennon!
Premetto che John Lennon è uno di quei personaggi che mi hanno sempre affascinato, soprattutto dal punto di vista musicale. Il Lennon che mi è sempre piaciuto però è quello post Beatles, lontano dal quartetto, quello un po’ “pacato e angosciato”, il Lennon di Yoko insomma. Ritrovarmelo in questa graphic novel quindi è stata una scoperta piacevolmente inaspettata.
L’aspetto più incredibile di questo volume sta nel fatto che la storia viene raccontata (dallo stesso John) in modo atipico: tramite una sua seduta dalla psicologa. Foenkinos, Corbeyran, ed Horne ci presentano un John Lennon tormentato, e sotto certi aspetti fragile. Sofferente e ferito dalla vita e dai sui stessi eccessi.
Questa vita tormentata però viene esplorata nel dettaglio. La novel infatti prova ad esplorare i meandri più recessi dell’anima di Lennon, e a mio parere ci riesce anche, poiché riesce a tirare fuori un’ulteriore quadro di vita di personaggio di cui non si è fatto altro che parlare negli anni. Viene tratteggiata la vita del primo Beatles sotto un aspetto diverso dal solito, perché al centro della storia non ci sono Lennon ed i Beatles, bensì l’animo ed i sentimenti di questo personaggio illustre: i dubbi, le sofferenze, e persino le paure.
E’ stato facile apprezzare un personaggio come Lennon, ancora di più affezionarsi ad una persona fragile, come egli appare in questo volume.
Cio che rende però unica questa Novel è la presenza di disegni a dir poco spettacolari! Diversamente da altre novel “biografiche” che mi è capitato di leggere, questa non possiede un taglio cinematografico, ma nemmeno l’aspetto classico di un fumetto, bensì un carattere artistico ancora più impattante: uno stile da foto d’artista. Ogni scena rappresentata sembta quasi essere una fotografia, un attimo immortalato, un istante immutabile. La novel appare così come una sorta di album fotografico, nel quale sono contenuti tutti gli istanti più importanti di una vita, i tanti attimi riuniti, attimi fino ad oggi mostrati sotto un’altra luce. E’ proprio quel “taglio fotografico” che rende il volume speciale. Quelle vignette estrapolate dal contesto, ingrandito, ispezionato, proprio come una vecchia fotografia da analizzare. Insieme all’impostazione “fotografica”, la graphic novel spicca per l’attento e accurato uso degli inchiostri e dei grigi, gli unici colori utilizzati al suo interno, che rendono la trama nostalgica, ed anche un po’ triste.


Consigliatissima questa storia dolce amara che saprà di certo conquistare anche voi!
See you soon! -Lewis

Nessun commento:

Posta un commento