martedì 3 maggio 2016

Botta & Risposta: Intervista ad Horne (autore di Lennon)


Questa è la settimana delle prime su Evepop, e questa è la prima intervista che va online sulla nuova piattaforma, la prima intervista ad un disegnatore. Tenetevi allora pronti per questa intervista!



LENNON

di Foenkinos, Corbeyran, Horne
                                                                                              

TITOLO ORIGINALE: Lennon

EDITORE: Edizioni BD

GENERE: Biografia

PAGINE: 160

PREZZO: 16,90€

USCITA: 13 apr 2016



TRAMA

John Lennon come non l’avete mai visto. E mai sentito. Nell’intimità dello studio del suo terapeuta, l’indimenticabile artista si confida ripercorrendo i momenti più importanti della sua vita, approfondendo i motivi (artistici, politici, emotivi) delle sue scelte, svelando le chiavi del suo universo. Senza falsa modestia, senza cercare di compiacere, con umorismo nero e sincerità esemplari, in questo graphic novel delicato e struggente l’ex leader dei Beatles si spoglia dei panni della star e si avvicina al lettre come a un amico, pur senza mai cessare di essere se stesso.

INTERVISTA
Per le immagini tratte dalla novel, si ringrazia l'editore Edizioni BD.
Lewis: Le tue illustrazioni ed i tuoi disegni sono meravigliosamente dettagliati, sono così veri e carichi di espressività, come sei arrivato a diventare il disegnatore che sei oggi?
Horne: Prima di tutto grazie. Be’, con tanto tanto lavoro. Non c’è nessun segreto, semplicemente disegnare da tanto tempo, disegnare sempre con tanta passione, con tanto tanto amore, e la voglia di andare oltre.

Per le immagini tratte dalla novel, si ringrazia l'editore Edizioni BD.

Lewis: Da quali altri autori ti sei sentito ispirato durante la tua carriera?
Horne: Ci sono davvero tanti autori che ho amato e seguito, ma in realtà non c’è proprio qualcuno che mi ha ispirato. Più che i disegnatori, quelli che più mi hanno influenzato sono stati gli illustratori e alcuni libri. Mi hanno sempre affascinato le immagini e le suggestioni di alcune immagini, infatti mi sono sentito molto ispirato, tanto in passato quanto oggi, dal pittore inglese William Turner, e dai suoi diversi periodi, in particolare il periodo pre-impressionista dell’autore.

Lewis: Qual è la parte del tuo lavoro che più preferisci?
Horne: Il momento nel quale trovo l’ispirazione, lo stile da applicare alla mia opera. La parte in cui stabilisco il protocollo per ogni singola opera, non affronto mai ogni opera con la stessa procedura, quindi disegno e tecnica, e questo è un discorso, ma la parte in cui creo i personaggi, in cui creo il ritmo, la narrazione, la suddivisione in vignette, il momento in cui faccio queste scelte, è senza dubbio la parte maggiormente creativa per me, quindi quella che più preferisco.
Per le immagini tratte dalla novel, si ringrazia l'editore Edizioni BD.

Lewis: Passiamo ora a concentrarci sulla tua opera: Lennon, che qui da noi è pubblicata da Edizioni BD. Qual è il tuo rapporto con questo illustre personaggio? Eri per caso un suo fan?
Horne: No, non sono stato un suo fan. Ascoltavo molto i Beatles, ma non era Lennon il mio preferito. Ero più un tipo alla Paul McCartney. Inizialmente ero un vero fan dei Beatles, e come ho detto preferivo Paul, mentre Lennon mi stava anche piuttosto antipaticuccio. Lo vedevo un personaggio in qualche modo distante. Ciò che mi ha fatto cambiare idea su di lui, è stato il libro alla quale è ispirata la mia opera, che mi ha permesso di comprendere a pieno la dimensione artistica di Lennon.

Lewis: Com’è stato lavorare a questa Bio-Graphic Novel?
Horne: Be’ bisogna dire che questo tipo di Novel non mi è certo nuova, ne ho disegnate altre in precedenza, e ne ho lette molte altre in passato, ed è senza dubbio un tipo di prodotto che mi piace, anche perché ciò che mi piace maggiormente del fumetto è l’essere un punto di partenza. Questa è una cosa molto francese, cioè tu parti da quello che leggi, ed è un punto di partenza per documentarti su ogni verso, sugli spunti.
Per le immagini tratte dalla novel, si ringrazia l'editore Edizioni BD.

Lewis: Infine, se ti fosse data la possibilità di realizzare una bio-graphic novel a tua scelta, che tratti appunto di un personaggio di spicco, quale personalità sceglieresti?
Horne: Be’, fammici pensare, è difficile, ce ne sono molti. Confucio! Mi piacerebbe raccontare di lui perché è una cosa da riscoprire. E’ una parte del mondo che non conosco, appunto il tema della riscoperta. Si conosce molto la filosofia e lo sviluppo che essa ha avuto, sono sempre stato interessato alla Cina ed il Giappone, quindi penso che se mi interessassi alla vita di Confucio, piuttosto che alle sue opere, probabilmente scoprirei delle cose e degli altri punti di vista, e degli altri aspetti da approfondire. E poi, be’ ci sarebbero altri personaggi, ma per ora diciamo Confucio.

Lewis: Ti ringrazio per il tempo che hai dedicato a me e ad il mio blog, e ti saluto a nome di tutti i lettori.
Horne: Grazie a te per essere passato, e alla prossima. Un saluto a tutti i lettori!




Questo è tutto! Posso dirvi che la Novel E' DA LEGGERE, e che Horne è una persona fantastica, e tanto tanto simpatica! Io mi sono tanto divertito a fare quest'intervista (un po' ero sopraffatto dalla vergogna lo ammetto), e spero che possano presentarsi tante altre belle occasioni come questa!
See you soon! -Lewis

3 commenti:

  1. La recensione mi era piaciuta molto e vedere alcune tavole mi conferma che è assolutamente una Novel da avere :) Bellissima intervista e bellissime foto :)

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Intervista fantastica!! John Lennon mi piace un sacco quindi questa intervista, immagini e tutto non possono non piacermi! *.*

    RispondiElimina