mercoledì 11 maggio 2016

Libri, Letture, e (La) Recensione: Dimmi tre segreti di Julie Buxbaum


Buongiorno Everpoppini di mondo! Anche oggi c'è una nuova recensione che vi aspetta! Stamane parliamo di un libro uscito proprio ieri per De Agostini YA.


"Quando la cosa peggiore che potessi immaginare ti è già capitata, pensi che magari anche altre cose inimmaginabimente brutte potrebbero succedere."


DIMMI TRE SEGRETI


di Julie Buxbaum
                                                                                     

TITOLO ORIGINALE: Tell me three things
 
EDITORE: De Agostini

GENERE: Narrativa YA

PAGINE: 261

PREZZO: 14,90€

USCITA: 10 apr 2016





 TRAMA 

Jessie ha sedici anni e una vita da schifo. O almeno così le sembra il giorno in cui lascia Chicago per frequentare il liceo più snob di Los Angeles. Ma proprio quando le cose si mettono male, riceve una mail misteriosa. Una mail in cui Un Perfetto Sconosciuto si offre di aiutarla a orientarsi nella giungla della nuova scuola, mantenendo però l’anonimato. Jessie è perplessa: si tratta di uno scherzo di cattivo gusto o qualcuno vuole davvero darle una mano? Il punto è che lei non è nelle condizioni di rifiutare un aiuto tanto generoso: sua madre è morta ormai da un paio di anni, e suo padre si è risposato, costringendola a trasferirsi dall’altra parte del Paese, in un posto che odia con un fratellastro che odia ancora di più. Ecco perché Jessie non può fare altro che fidarsi: presto, Un Perfetto Sconosciuto diventa il suo migliore amico, e lei decide che è arrivato il momento di incontrarlo. Ma, si sa, ci sono segreti che è meglio non svelare mai…



MY POINT OF VIEW

                                                


                                                    


Ho trovato "Dimmi tre segreti" una lettura leggera e molto carina, un libro scorrevole che si legge in una sola giornata! Un buon libro, che mi è piaciuto molto, pur non essendo però “per la mia età”. Nonostante questo però è senza dubbio uno dei titoli più romantici del catalogo DeA, e forse anche uno dei più dolci del 2016. Un libro con tanti pregi, a partire dalla protagonista.
E partiamo parlando di Jessie, la protagonista attorno al quale ruota tutta la trama. Il suo personaggio mi è piaciuto davvero tanto perché non è per niente scontato, non ha nulla in comune alle altre protagoniste YA, e questo la rende davvero speciale. Dietro la sua fragilità iniziale, causata dalla morte della  madre, dal matrimonio del padre, e dal trasferimento a LA, si cela un carattere piuttosto combattivo. Lei non soffre le solite pene giovanili, i soliti problemi di cuore, non si strugge dietro il ragazzo di turno, anche se…Eh no! Non ve lo dico mica!
Jessie ci viene presentata proprio così: fragile e triste. Per fortuna ad affiancarla c’è, sin dal suo arrivo alla Wood Valley, Perfetto Sconosciuto, il misterioso ragazzo che le scrive appena arrivata a LA. Un ragazzo che si nasconde dietro ad uno schermo, che per qualche strano motivo decide di aiutarla a sopravvivere all’interno di Wood Valley. I suoi consigli si rivelano sin dal primo istante utili, e permettono a Jessie di ambientarsi in poco tempo alla sua vita scolastica. Il rapporto con PS però si tramuta ben presto in qualcosa di più intimo, qualcosa di speciale, qualcosa che confonde Jessie. Forse PS non è un semplice amico virtuale! Il suo personaggio, che si nasconde fino alla fine, è il punto cardine dell’opera, il centro attorno alla quale ruotano Jessie e la sua vita, nonché il punto fisso che le permette di trovare il suo posto nel mondo. Scoprire chi è in realtà PS è ciò che rende la trama scorrevole, e inoltre il motivo che spinge il lettore a continuare la lettura tutta d’un fiato. Chi è PS? Credetemi, questa è la domanda che vi porrete fin da subito. Ma non riuscirete mai a capirlo, perché la Buxbaum riesce a disseminare indizi costantemente diversi.
La Buxbaum riesce a gestire questo interrogativo grazie alla presenza di un vasto cast di personaggi, diversi l’uno dall’altro, ma per nulla scontati. Infatti, nonostante la storia sia ambientata in un liceo, a parte Gem, gli altri personaggi non sono stereotipati, ne si presentano come dei cliché, come molte volte capita, e questo è senza dubbio un punto a favore dell’autrice! Tra tutti i personaggi, quelli che più mi hanno colpito, quelli a cui mi sono più affezionato (oltre Jessie), sono: Ethan, il ragazzo con la maglietta di Batman, l’amante della poesia, per il quale sin da subito ho fatto il tifo; Theo, il fratellastro di Jessie, che si è rivelato essere un ragazzo d’oro; e Dri, la prima nuova amica di Jessie, che si è comportata da vera amica dalla prima all’ultima pagina. Scarlett invece mi ha deluso, ma scoprirete voi perché.
La trama, nonostante sia semplice e priva di pretese, riesce ad affascinare per la questione virtuale, che come un nastro, riesce poi ad avvolgere ognuno dei personaggi. Non è una grande idea, quella alla base, ma la Buxbaum riesce a tirare il meglio da essa, permettendo al giovane lettore di godere di un’ottima lettura. Una lettura romantica, alla portata di tutti.
E ora, miei adorati amici DeA…USCITEMI GLI ALTRI LIBRI DELL’AUTRICE!


"Tutti quanti sfoderiamo una versione migliore di noi stessi quando abbiamo un po' di tempo per mettere insieme l'SMS perfetto."

E anche per quest'oggi è tutto! A domani con un'altra novità!
See you soon! -Lewis

7 commenti:

  1. Che bella recensione, questo libro mi intriga sin da quando ho visto la copertina originale su Goodreads!

    RispondiElimina
  2. Questo libro l'ho scoperto tramite una pubblicità trovata in un libro che ho preso da poco, ma con questa bella recensione mi hai fatto proprio venir voglia di acquistarlo! Voglio proprio scoprire questo mistero!

    RispondiElimina
  3. Aspettavo questa recensione (come ben sai) e finalmente sono riuscito a farmi un'idea su questo libro :D lo leggerò sicuramente, per distrarmi un po'!

    RispondiElimina
  4. Già solo la curiosità di scoprire chi è PS mi spinge a leggerlo,scherzi a parte é una bella storia,vedo che ha colpito tutti,questa bella recensione ne è la conferma. Da leggere!

    RispondiElimina
  5. bella la cover e bella la recensione

    RispondiElimina
  6. Ho scoperto questo libro tramite pubblicità ma mi sta appassionando un sacco infatti sarà tra i miei futuri acquisti!

    RispondiElimina
  7. Mi ispira tantissimo questo libro, la cover ha attirato subito la mia attenzione.

    RispondiElimina