venerdì 1 luglio 2016

Liete Novelle: Una cosa difficile di Silvia Vecchini e Sualzo

Buongiorno e buon venerdì gente di Everpop! Pronti per la Bao-recensione del venerdì? Oggi vi farò tornare bambini con un nuovo BaBao!
UNA COSA DIFFICILE




UNA COSA DIFFICILE

di Silvia Vecchini & Sualzo
                                                                                           

TITOLO ORIGINALE: Una cosa Difficile

GENERE: Prime letture

EDITORE: Bao Publishing

PREZZO: 13,00€

USCITA: 22 giu 2016

PAGINE: 48 pp


TRAMA

C'è una cosa da grandi che a volte i grandi non ti sanno insegnare: chiedere perdono a un amico quando hai sbagliato.

MY POINT OF VIEW
                                                                                      

                                             

Ancora una volta la collana BaBao ci regala una nuova piccola perla.Un libricino per i più piccini che riesce a scaldare anche il cuore dei più grandi, esprimendosi attraverso i disegni semplici e meravigliosi di Sualzo, che non hanno bisogno di parole per entrarti dentro al cuore.
La semplicità delle tavole permette al lettore di comprendere la storia senza difficoltà, e lo accompagna pagina dopo pagina alla meta, alla morale finale. Che ci sia la Vecchini alla regia si capisce sin da subito, perché si comprende all'istante dove la storia voglia portarci. I due infatti riescono a raccontare, in quarantasette azzurrissime pagine, lo sbocciare di un'amicizia, e temi importanti (soprattutto per i più piccini) come l'altruismo e la generosità. Questa Novel ti insegna che insieme si è sempre più forti, che in due è molto più semplice sorridere e divertirsi.
Per quanto riguarda la trama, essendo ridotta al minimo, non voglio anticiparvi nulla, se non che una volta arrivati all'ultima pagina, seppur senza parole, seppur in poche pagine, rimarrete di certo soddisfatti, con il sorriso sulle labbra, ed il cuore pieno di calore.
Per quanto riguarda invece i disegni, c'è molto di più da dire, perché sono loro che permettono alla storia di vivere. Sualzo, con il suo tratto semplice, con l'uso ridotto del colore, a sole tre tonalità (azzurro, bianco e nero), riesce a soddisfare a pieno Slettore. I disegni si differenziano molto dai soliti ai quali siamo abituati a vedere, ma si adattano perfettamente al pubblico al quale è rivolto questo fumetto, che saprà senz'altro apprezzarne la dolce semplicità. E' impossibile, e lo sarà di certo per i più piccini, non immedesimarsi nel cagnolino protagonista del volume, così dolce, così buono ed altruista.
La scelta di portare sugli scaffali un volume del genere, rivolto ai baby-readers, ma anche a chi li accompagna in queste prime letture, è stata una scelta assai saggia da parte della Bao Publishing, che ha saputo mettere in campo una coppia di autori davvero affiatata. Io forse sarò un po' di parte perché adoro la Vecchini come scrittrice, ma credetemi alle mie parole sincere, quando dico che vale leggere questa Novel, soprattutto ai più piccini, magari educandoli ad un arte, la lettura, che ormai sta andando sempre più a ridursi (almeno nel panorama italiano). Io l'ho comprata proprio ieri in libreria, ma credo di regalarla presto a Nipotino, che voglio crescere come gran lettore, e che son certo potrà apprezzarla tanto quanto  me.


Per oggi è tutto grandi e giovani amici! Vi aspetto la prossima settimana con tante nuove recensioni!

See you soon! -Lewis

Nessun commento:

Posta un commento