martedì 23 agosto 2016

Anime in the Chest: Dritti in Porta


Ehi Evereaders, era da un po' che non si parlava di Anime vero? Be' ecco per voi un nuovo post della rubrica Anime in the Chest! Stavolta preparate le scarpette che si scende in campo!
Il primo Anime vi costringerà a fare il tifo, urlando a squarciagola:

ALE ALE ALE O-O

TITOLO ORIGINALE: Aoki densetsu - Shuto!

STUDIO: Toei Animation

GENERE: Sportivo

NUMERO EPISODI: 58 (58 ITA)

MESSA IN ONDA: 1993

MESSA IN ONDA ITALIANA: 1997

EMITTENTE ITALIANO: Italia 1

SIGLA: Cristina D'Avena (QUI per l'ascolto)

Alè Alè Alè o-o è un anime calcistico che andò in onda, per la prima volta in Giappone, su Fuji TV nel 1993, con i suoi 58 episodi. Prodotto dalla Toei Animation, riuscì ad accaparrarsi un discreto successo in patria, e sull’onda di questo successo, arrivò qualche anno dopo, nel 1997, su Italia 1. La serie segue le vicende di Toshi, Kenji, Jim e Cindy, un gruppo di amici unitissimi fin da piccoli, amanti del calcio. La storia vera e propria inizia alle scuole superiori, quando gli amici si ritrovano a giocare nella squadra di calcio liceale. Da qui le classiche vicende degli anime sportivi. Questa serie animata, si distingue dalle altre, per un forte realismo, sia a livello sportivo, che sentimentale. Dopo la serie animata, venne prodotto un film in Live Action, ed un videogame per la Super Nintendo, e il Game Boy. Anche stavolta interviene la censura, a cancellare argomenti come il sesso e l’alcool.

Il secondo Anime è pronto a centrocampo:

PALLA AL CENTRO PER RUDY


TITOLO ORIGINALE: Ganbare, Kickers! 

STUDIO: Pierrot

GENERE: Sportivo

NUMERO EPISODI: 26 (26 ITA)

MESSA IN ONDA: 1986

MESSA IN ONDA ITALIANA: 1988

EMITTENTE ITALIANO: Italia 1 - Canale 5

SIGLA: Cristina D'Avena (QUI per l'ascolto)


Non tutti sanno che questo Anime è tratto da un manga della Shogakukan in 20 volumi, del 1985. La serie invece, nacque l’anno seguente, prodotta dallo studio Pierrot, e andata in onda su Family Gekijou nell’87. I ventisei ardenti episodi, che seguivano le vicende calcistiche di Rudy e della sua squadra scolastica, giunsero in Italia nel 1988, quando venne trasmesso su Canale 5, ed in seguito su Italia 1. Dopo Holly e Benji è la serie calcistica che più viene ricordata in Italia.

Il terzo è quello che tutti voi (io mi inserisco) amavate:
HOLLY E BENJI


TITOLO ORIGINALE: Capitan Tsubasa

STUDIO: Tsuchida Production

GENERE: Sportivo

NUMERO EPISODI: 128 (128 ITA) - 46 (46 ITA) - 52 (52 ITA)

MESSA IN ONDA: 1982

MESSA IN ONDA ITALIANA: 1986

EMITTENTE ITALIANO: Italia 1 - Canale 5

SIGLA: Paolo Picutti (QUI per l'ascolto) - Cristina D'Avena/Marco Destro (QUI per l'ascolto) - Giorgio Vanni/ Cristina D'Avena (QUI per l'ascolto)



Ed eccoci con il terzo ed ultimo anime. Il più amato, il più seguito, quello che persino gli haters degli anime conoscono e hanno visto! Nato in seguito al successo del mitico manga Capitan Tsubasa (uno dei fumetti più venduti di sempre…SEMPRE DOPO ONE PIECE E’ CHIARO), la prima stagione di questo anime venne prodotta e realizzata nel 1983, dalla Tsuchida Prod.. Questa prima stagione è composta da 128 episodi, che ruotano attorno all’infanzia dei due amici/nemici/alleati/avversari Holly e Benji, e segue le vicende narrate nei primi 25 volumi della serie. In Italia invece, giunse nel 1986 sulla vecchia ReteItalia, dove gli venne assegnato il nome “Holly e Benji” (invece di Capitan Tsubasa). Fu da subito uno dei cartoni animati più seguiti di sempre, UN SUCCESSO STRATOSFERICO, che convinse ben presto la Mediaset ad acquistarne i diritti, mandandolo in onda su Italia 1 dal 1986. Sono tante le differenze tra anime e manga, a partire dagli episodi filler dell’anime, inesistenti nella sua versione cartacea. E’ inutile spiegarvi la trama, la conoscete bene quanto me! Il merchandising? SI SPRECA! (Io avevo lo zaino).


Eccoci alla fine! VOGLIO I VOSTRI COMMENTI, mi raccomando vi aspetto in tanti!
See you soon! -Lewis

1 commento:

  1. Io adoravo Holly e Benji <3 Anche se il mio preferito era Mark.
    Ora sono partita per "Days" che è nuovissimo e quindi ancora non adatto per questa rubrica :)

    RispondiElimina