venerdì 23 settembre 2016

Libri Letture e (La) Recensione: Harry Potter e la maledizione dell'erede di J.K.Rowling e Jack Thorne e John Tiffany


Buongiorno magici amici di Everpop! Il tanto atteso momento è arrivato: Anche su Everpop si parla di Harry Potter e la Maledizione dell'Erede! Cosa ne pensa il vostro Lewis? Scopritelo dopo questo salto incantato.

HARRY POTTER: La maledizione dell'erede
di J.K. Rowling - John Tiffany - Jack Thorne
                                                                                           

TITOLO ORIGINALE: Harry Potter and the Cursed Child


EDITORE: Salani

GENERE: Narrativa per ragazzi

PAGINE: 368pp

PREZZO: 19,80€

USCITA: 24 set 2016



TRAMA

È sempre stato difficile essere Harry Potter e non è molto più facile ora che è un impiegato del Ministero della Magia oberato di lavoro, marito e padre di tre figli in età scolare. Mentre Harry Potter fa i conti con un passato che si rifiuta di rimanere tale, il secondogenito Albus deve lottare con il peso dell'eredità famigliare che non ha mai voluto. Il passato e il presente si fondono minacciosamente e padre e figlio apprendono una scomoda verità: talvolta l'oscurità proviene da luoghi inaspettati. Basato su una storia originale di J.K. Rowling, John Tiffany e Jack Thorne. Un nuovo spettacolo diviso in parti uno e due. Il volume conterrà in un'unica edizione entrambe le parti.

La mia domanda è AVEVAMO DAVVERO BISOGNO DI QUESTO OTTAVO CAPITOLO?
Molti di voi mi risponderanno senz'altro di sì. Be' anche io ovviamente sentivo la mancanza di Harry e co., ma non fino a questo punto. Ammetto sin da subito che ne son uscito amareggiato alla conclusione di questo volume, perché diciamo pure che il lavoro di anni ed anni fatto su una serie che è un vero e proprio CAPOLAVORO, è stato un po' gettato alle ortiche. Sarà per la trama che non regge? Sarà perché in qualche modo, sarebbe tornato (in un certo senso) il Signore Oscuro? Sarà forse perché letto in forma di copione non rende quanto una storia scritta in prosa? O forse invece è colpa degli sceneggiatori dell'opera teatrale, che seppur con il consenso della Rowling, hanno un po' stravolto la storia? Io non so darvi risposta, ma so che dopo aver letto questo volume, posso affermare con convinzione "avanti il prossimo". 
Di per se la storia non è nemmeno tanto malvagia. Tutti noi c'eravamo sempre chiesti come sarebbe stato il futuro per Harry Potter, come sarebbero stati i suoi figli, o cosa sarebbe successo ad ognuno dei suoi amici, e nemici, a seguito della morte di colui-che-non-deve-essere-nominato, quindi poter finalmente leggere un'ipotetica storia come questa, in un certo senso vale come risposta alle nostre domande. Ma ahime questa potrebbe essere una fan fiction come tante altre, solo che stavolta c'è di mezzo anche lo zampino di zia Jo.
Tutta la questione legata ai Giratempo, ed ai continui viaggi nel tempo l'ho anche un po' apprezzata, come la morale ed il tema di fondo di questo volume (il rapporto padre-figlio, e l'amore del primo verso il secondo), ma c'è qualcosa che però ho odiato dal profondo del mio cuore, e purtroppo non posso nemmeno spingermi tanto oltre, perché se no tirerei su un castello di spoiler: la cosa che proprio non ho potuto sopportare, è stato il fatto che poiché Voldemort era stato ormai sconfitto, si ricorresse ad uno stratagemma per farlo in qualche modo ritornare. Voldemort ha una figlia...ma era davvero necessario?
Nonostante questa parentesi di odio, devo ammettere che la caratterizzazione dei personaggi, vecchi e nuovi, con lo studio approfondito sul loro background (seppur non ci fosse molto altro ancora da aggiungere sui vecchi, gli autori hanno saputo trovare qualcosa di nuovo e convincente), mi è piaciuta abbastanza. Ho adorato Scorpius Malfoy, per il suo essere un nuovo Hermione al maschile, una sorta di Granger 2.0, nonostante sia l'erede di una famiglia che con i Granger non ha nulla da spartire. Mi è piaciuto molto per il suo carattere, la sua intelligenza, ed il coraggio che è venuto fuori con il tempo. Un po' meno ho apprezzato Albus Potter, che per un po' non ha fatto altro che lamentarsi e lamentarsi. L'ho trovato un po' banale e scontato, ma ovviamente perfetto per il ruolo che doveva ricoprire. Mentre invece, tutt'ora, non so ancora se Delphi mi è piaciuta o no. Con Harry invece non c'è stato modo di comunicare, perché questa sua versione adulta mi ha fatto saltare i nervi a più riprese.
Mi spiace che in questo volume Ron sia stato totalmente messo da parte, come anche un po' tutti gli altri adulti, ma in particolar modo il nostro buffissimo Weasley, che ha occupato solo un ruolo marginale stavolta.
Per riassumere il tutto, posso dirvi che il libro è assai scorrevole, e si legge in pochissime ore, spinti dalla curiosità di sapere cosa potrà mai accadere. I personaggi sono così ben studiati e strutturati, che è piuttosto semplice amarli ed odiarli, e l'impronta (piccola impronta) della Rowling si percepisce qua e là per la storia.



Non vi direi mai di non leggere questo libro, perché da fan della serie questo libro S'HA DA LEGGERE! E quando l'avrete fatto, vi invito a ripassare e a farmi sapere come l'avete trovato. Nel frattempo....
See you soon! -Lewis

E NON FINISCE QUI!
I GIORNI 23 E 24 SETTEMBRE POTRETE ACQUISTARE UN'ESCLUSIVISSIMA MAGLIA TEE TEE DEDICATA AL MAGICO MONDO DI HARRY POTTER CON UN FANTASTICO SCONTO RISERVATO AGLI AMICI DI EVERPOP! COME FARE? SEMPLICE!

(1) CLICCA SUL BANNER TEE TEE CHE TROVI NELLA COLONNA DI DESTRA (DOVE APPUNTO VEDRAI LA GRAFICA DELLA STAMPA)

(2) VERRAI REINDIRIZZATO AL SITO, E AL MOMENTO DELL'ACQUISTO INSERISCI IL CODICE PROMOZIONALE "UNANOTTEMAGGGICA" (CON TRE G MI RACCOMANDO) PER AVERE IL TUO MAGICO SCONTO!

HAI DUE GIORNI DI TEMPO PER  ACQUISTARE QUESTA ESCLUSIVA MAGLIETTA! NON FARTELA SCAPPARE!!!! 

4 commenti:

  1. Ciao! Io l'ho letto e alla fine non mi è dispiaciuto. Ho adorato anche io Scorpius, mentre Albus lo avrei preso a sberle continuamente!
    Se ti va passa sul mio blog a leggere la mia recensione ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ceeeeeeeerto! Passo subito a sbirciare! Grazie per essere passata! :*

      Elimina
  2. Ciao! Non ho ancora comprato/letto il libro, ma nonostante i miei disperati tentativi di schivarli, su Faceb. sono incappata in diversi spoiler.
    Non capiscono tutto l'accanimento verso il testo solo perchè uno script teatrale, è stato scritto ripetutamente, se i fan non s'informano anche solo digitando su internet, perchè prenderserla con altri?
    Se vogliamo dirla tutta anche Romeo e Giulietta è uno script e mi sembra che nessuno si sia mai lamentato.
    Sarà che faccio parte di un gruppo teatrale e quindi leggere le battute e lavorare di fantasia non mi crea alcun problema ...
    Comprerò il romanzo per la mia collezione, non subito perchè devo studiare per l'università e non avrei nemmeno il tempo di leggerlo adesso.
    Un saluto
    Leryn
    Ps: leggo molte Fanfiction quindi sono preparata a tutto XD

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina