martedì 25 ottobre 2016

Libri, Letture e (La) Recensione: Incriminated di M.G. Reyes


Buongiorno con la recensione Evereaders! Iniziamo questo martedì con il secondo capitolo di un thriller per ragazzi davvero intrigante ed enigmatico: Incriminated, l'attesissimo seguito di Emancipated!


INCRIMINATED
di M.G. Reyes
                                                                                           

TITOLO ORIGINALE: Incriminated

EDITORE: Harper Collins Italia

GENERE: Young Adult

PAGINE: 333

PREZZO: 16,00€

USCITA: 06 ott 2016



TRAMA

Il bad boy, la brava ragazza, la diva, lo sportivo, la rocker, la nerd: sei ragazzi bellissimi e liberi dal controllo dei genitori, con una cosa in comune: si sono spinti troppo oltre per potersi tirare indietro. Vero: ci sono guai in paradiso! La strana famiglia che abita nella villa di Venice Beach inizia a sfaldarsi: uno degli inquilini si ritrova invischiato in una pericolosa relazione amorosa, un altro perde il controllo, e un terzo si ostina a nascondere un'oscura verità che potrebbe influire sul destino di uno degli altri. Vero: due torti non fanno una ragione. Un incidente imprevedibile e mortale costringe i sei ragazzi a unire le forze per proteggersi e coprire menzogne e tradimenti... Ma le bugie hanno le gambe corte, e alla fine i nodi vengono al pettine. Falso: La verità vi renderà liberi. Fino a che punto saranno disposti ad arrivare per occultare i propri crimini e non rinunciare alla libertà? Un thriller inquietante, in cui i limiti vengono messi alla prova e la verità ha la fastidiosa tendenza a venire a galla quando meno ce lo si aspetta.

MY POINT OF VIEW
                                                                           
                                                               

Si torna a Venice Beach, nella villa più misteriosa e ricca di segreti della storia degli YA.
Un gran salto di qualità quello da Emancipated a Incriminated, sottolineato dal talento in crescita dell'autrice, che si dimostra stavolta molto più matura rispetto al capitolo precedente.
Una storia sempre più ricca di misteri e suspence, un thriller per ragazzi che riesce a tenere il lettore incollato alle pagine, e a spingerlo a terminare la storia in un battito di ciglia. 
La storia riprende proprio dove l'avevamo lasciata, e dopo le battute iniziali va avanti in un crescendo adrenalinico, che si conclude poi in uno di quei finali che lasciano a bocca aperta. Ritroviamo ognuno dei protagonisti dove li avevamo lasciati, ma stavolta contraddistinti da una più attenta caratterizzazione e definizione, che nel volume precedente l'autrice aveva trattato superficialmente. Tutti gli elementi che avevano caratterizzato e reso epico Emancipated, ma portati stavolta ad un livello superiore, grazie anche a quell'aura misteriosa ed enigmatica, di cui Incriminated è saturo. Anche stavolta le battute ed il ritmo sono veloci ed incalzanti, e la storia, grazie alla perfetta combinazione dei diversi generi: Thriller, Commedy, e anche (stavolta) un po' Romance.
Ma si sa, nella serie della Reyes nulla è come sembra davvero, infatti si da subito il lettore è portato ad avere verso i diversi personaggi di contorno, sopratutto verso i nuovi, una forte diffidenza (io in realtà non mi son fidato di nessuna "crush" dei personaggi) che non passa nemmeno al termine del volume. La novità, e forse carta vincente, di questo secondo capitolo delle trilogia è l'inserimento della costante romantica, che ci permette di vedere i protagonisti sotto una luce diversa, così da poter analizzare le loro paure ed i loro segreti (che come sappiamo sono ormai tanti). I temi centrali dell'opera restano però, ancora una volta, l'amicizia e la fiducia, che ognuno dei protagonisti fatica a rafforzare. La Reyes riesce a parlare di questi due temi con estrema delicatezza e ingegno, ricamando infatti attorno a questi due punti centrali, elementi altrettanto importanti ed interessanti. E' il caso di dirlo, stavolta nulla è lasciato al caso.
In particolar modo stavolta l'autrice riesce a presentarci del tutto i suoi protagonisti, e a farci capire chi sono, cosa sognano, cosa desiderano...ma soprattutto cosa nascondono. Rinnovo ancora una volta il mio odio per Lucy, che per la maggior parte del romanzo non ha fatto altro che urtare il mio sistema nervoso, per via del suo pessimo carateraccio. Maya ha riconquistato la mia fiducia, persa alla fine del precedente romanzo, mostrandosi finalmente per quella che è davvero: una genio incasinato. Paolo invece ha acquistato punti, soprattutto per gli eventi che lo vedono coinvolto ad inizio romanzo, e per la svegliata che si dato a metà. John-Michael invece mi ha un po' deluso, perché ha perso parte del suo brio e del suo fascino, nonostante la storyline romantica. Ed infine Grace, che rimane la mia coinquilina preferita, quella con la storyline più intrigante ed interessante. E' senza dubbio quella che regge in piedi la storia, e la fa girare. ... ... ... Stavo dimenticando Candace! Be' anche stavolta ho trovato la sua storia inutile e superflua, soprattutto ora con l'inserimento della costante romantica.
Con questo secondo capitolo della trilogia, che mi è piaciuto da morire, la Reyes ha dimostrato di essere un'autrice davvero eccezionale e ricca di potenziale. Ed ora aspetto il terzo ed ultimo capitolo!


E voi, avete letto Emancipated? Se sì, fatemi sapere cosa ne pensate! E preparatevi a tuffarvi nel mondo di Icriminated!
See you soon! -Lewis

Nessun commento:

Posta un commento