lunedì 31 ottobre 2016

Liete Novelle: Le terrificanti avventure di Sabrina vol. 1 di Roberto Aguirre-Sacasa e Robert Hack (Recensione)


Oggi è Halloween ed è il caso di dirlo: TREMATE TREMATE, LE STREGHE SON TORNATE! Tenetevi quindi pronti al ritorno di una grande e famosa strega, tenetevi pronti al ritorno di Sabrina!



LE TERRIFICANTI AVVENTURE DI SABRINA vol. 1
di Roberto Aguirre-Sacasa e Robert Hack
                                                                                           

TITOLO ORIGINALE: 
Chilling Adventures of Sabrina, #1

EDITORE: Edizioni BD

GENERE: Horror

PAGINE: 160 pp

PREZZO: 15,00€

USCITA: 19 ott 2016



TRAMA

Benvenuti a Greendale, a due passi da Riverdale. Metà strega e metà mortale, Sabrina Spellman si gode il meglio della sua condizione passando le giornate al liceo con il suo ragazzo Harvey e studiando la magia con le zie Hilda, Zelda e il suo gatto parlante Salem... finché l'orrore sepolto nel passato della sua famiglia non torna a minacciare la sua vita e quella di tutte le persone che ama! Tra sacrifici umani, empi rituali e amori tragici, il mondo della stregoneria non è mai stato così oscuro!

MY POINT OF VIEW

Dopo aver fatto tappa a Riverdale, è il momento di spostarsi a Greendale, una piccola cittadina dove l'oscurità regna sovrana. Lì ritroviamo una cara vecchia amica, una famosissima strega, che stavolta apparirà davanti ai nostri occhi sotto una luce diversa. E' sempre magica, ma molto meno candida, ma nonostante tutto resta sempre Sabrina Spellman. 
Le avventure della piccola streghetta mezzosangue, strega da parte di padre, mortale da parte di madre, vengono stavolta raccontate sotto una luce del tutto diversa da quella alla quale siamo abituati. Nulla all'interno di questo primo volume della serie fa pensare alla vecchia serie animata, o alla sua corrispettiva storia telefilmistica. Stavolta tutto si tinge di tinte dark e oscure, a partire dalla protagonista che appare molto più matura e cinica. La trama poi non è certo da meno. La storia infatti parla al lettore in modo diretto, ma allo stesso tempo racconta lo svolgere degli eventi in modo duro e crudo, e carico di inquietante oscurità. Inquietante è forse la parola giusta per identificare questo primo volume del fumetto, ma forse anche ansiogeno e terrificante sarebbero dei termini adatti. Infatti "Le terrificanti avventure di Sabrina" può classificarsi a tutti gli effetti come un fumetto horror, capace di spaventare i lettori meno coraggiosi.
Nonostante le tinte differenti, il cast della serie rimane lo stesso: c'è Sabrina, giovane ed inesperta strega alle prese con l'amore e la magia, le zie Hilda e Zelda, due severissime streghe, Harvey, l'anima gemella di Sabrina, e ovviamente c'è Salem, il gatto familio. Quelle che più differiscono dalla versione a cui siamo abituati, quella della serie tv ad esempio, sono proprio Hilda e Zelda, che nel fumetto appaiono come due malvagie sorelle, ossessionate dal loro culto oscuro, e tanto tanto inquietanti. Personaggi come Sabrina, Salem e Harvey, differiscono sì dai loro corrispettivi televisivi, ma allo stesso tempo riprendono alcuni degli aspetti ai quali siamo abituati.
Queste nette differenze rendono la serie assai intrigante ed affascinante, e oltre a catapultarci in una storia tutta nuova, sembrano inoltre farci conoscere personaggi apparentemente sconosciuti. Ho inoltre molto apprezzato la compenetrazione, e fusione, con la serie, ed i protagonisti, della serie Archie, anche questa riscritta in una chiave horrorifica.
Mistero e terrore si riflettono inoltre anche sui disegni, che non ho apprezzato davvero del tutto. Da un lato ho apprezzato il loro stile un po' retro, contraddistinto da colori smorti e a tratti tenebrosi, dall'altro invece mi ha un po' deluso per la superficialità che dimostra in alcuni punti. In alcune tavole infatti visi, espressioni e elementi di contorno vengono un po' abbozzati, e lasciati al caso, e non ho trovato inoltre vere e proprie tavole d'impatto, che mi abbiano lasciato a bocca aperta. Lo stile mi ha un po' ricordato quello di Fables, ma privato di alcuni elementi.
Nonostante questa carenza nei disegni però ammetto di aver adorato questo primo inquietante volume che mi ha tenuto incollato alle pagine del fumetto, e che mi ha incuriosito a tal punto da desiderare all'istante il secondo volume.
Un volume, questo, senza dubbio ottimo come trampolino di viaggio per una serie destinata a diventare un ottimo titolo e vero titolo horror.


Nella speranza che possa uscire presto il seguito, vi invito a leggere questo terrificate prologo, ottimo per la giornata di Halloween di oggi! Lasciatevi quindi inquietare da Sabrina e le sue terrificanti avventure.
See you soon! -Lewis

Nessun commento:

Posta un commento