lunedì 14 novembre 2016

Liete Novelle: Phlox di Tauro e Vanessa Cardinali (recensione)


Buon lunedì spaziale amici di Everpop! Iniziamo questa nuova settimana parlando di un fumetto BELLO COME L'UNIVERSO: Phlox, realizzato a quattro mani da Antonio Silvestri (in arte Tauro) e Vanessa Cardinali (senza "in arte").



PHLOX
di Tauro e Vanessa Cardinali
                                                                                           

TITOLO ORIGINALE: Phlox

EDITORE: Shockdom

GENERE: Sci-fi/Romance

PAGINE: 128pp

PREZZO: 12,00€

USCITA: 09 nov 2016 (e non 2030)



TRAMA

anno 3021. Jan alterna la sua esistenza tra il lavoro nello spazio come operaio e una solitaria vita di quiete e noia su Callisto. La sua monotonia viene però spezzata quando fa la conoscenza di Zara, una nuova vicina di casa.?La ragazza lo porta a stringere un legame e a far scoprire a Jan sentimenti che credeva non potessero mai presentarsi. Ma un giorno Zara scompare. Un funzionario del pianeta Iscandar è venuto a portarla via. E l’unico ricordo che la ragazza ha lasciato a Jan è una pianta di phlox. Jan parte così per lo spazio alla ricerca di colei che lo aveva destato da una vita grigia. Ma la ricerca si presenta difficoltosa e non priva di sorprese. L’arrivo a Iscandar lo porterà a una scoperta che mai si sarebbe immaginato. Inseguimenti, amori e segreti in un futuro in cui la passione è ancora la spinta per dare colore alla propria esistenza.

MY POINT OF VIEW

L'amore è una forza inarrestabile. Un forza ultraterrena capace di rendere misera una galassia. Un legame inscindibile capace di riportarci costantemente a casa, lì dove si trova la nostra amata. E' il sentimento alla base di questo volume, il fulcro che permette alla storia di Phlox,una storia d'amore intergalattica, di sbocciare, fiorire e sopravvivere, proprio come il fiore a cui è dedicato il titolo di quest'opera.
Una storia questa, carica di dolcezza e passione, che lega, sin dal primo istante, due perfetti sconosciuti, due inaspettati vicini di casa, che apparentemente non hanno nulla in comune, se non un'inaspettato sentimento d'attrazione che spinge l'uno verso l'altra. Jan e Zara infatti non possono che essere più diversi l'uno dall'altro, lui è un dipendente di una grande azienda spaziale perennemente in viaggio, lei una ragazza apparentemente comune, una traduttrice con l'amore per i fiori, attorno al quale si nasconde un mistero. Zara infatti sembra appunto una ragazza normale, ma non lo è ed è proprio compito di Jan scoprire la verità, e prima ancora ritrovarla, dopo la sua improvvisa scomparsa. 


Il prologo di questa storia, la ricerca di un amore in fiore ormai perduto, fiorisce in men che non si dica, pagina dopo pagina, dando vita ad un'avventura spaziale, a spasso per la galassia tra i vari pianeti, carica di azione e romanticismo, a cavallo tra mondi e periodi differenti. L'alternanza tra presente e passato, da vita ad una storia misteriosa ed enigmatica, caratterizzata da un ritmo veloce e travolgente, tipico di un'avventuroso sci-fi, che sa però essere allo stesso tempo anche tenero e romantico.
E' infatti impossibile resistere all'aria di dolcezza che pervade questo romanzo a fumetti, e altrettanto impossibile non aprire il proprio cuore a due protagonisti come Zara e Jan, che ricordano molto i grandi eroi del sommo maestro Leiji Matsumoto, ed al loro amore sconfinato, destinato ad essere uno di quegli amori indimenticabili ed intramontabili.


La regia di Tauro, che stavolta si cimenta in una storia non proprio improntata sul divertimento e sulle battute esilaranti (com'è stato invece per Claire e Malù), risulta sagace e spontanea, contraddistinta come sempre da sviluppi ed idee originali e geniali, ma allo stesso tempo anche un po' nostalgici. C'è davvero tutto in questo fumetto: il divertimento, il romanticismo, il dramma. Tanti temi ed elementi trattati, senza però cadere mai nel banale.
I disegni della strabiliante Vanessa, che rimane per me una dei migliori astri del fumetto italiano, si contraddistinguono  per il suo classico tratto ruvido ed energico, che ha caratterizzato le sue opere precedenti, e dall'uso della bicromia che si alterna tra i vari periodi temporali dei quale si compone il racconto, aiutando così il lettore nella comprensione dello svolgersi dei fatti, guidandolo così tra presente e passato.
Un esordio per la coppia a dir poco incredibile, che potrebbe risultare alla fine un trampolino di lancio per una serie vera e propria.


Regalatevi una storia d'amore megagalattica, capace di far sognare e sospirare, un'avventura spaziale, capace di farvi appassionare dalla prima all'ultima pagina. Regalatevi Phlox per poter viaggiare con la mente e con il cuore. Io l'ho fatto, ora tocca a voi!

See you soon! -Lewis

Nessun commento:

Posta un commento