giovedì 12 gennaio 2017

Anime in the Chest: Preistorici

Buongiorno Evereaders, dopo tempo immemore torna ANIME IN THE CHEST! In questo primo episodio del 2017 torniamo indietro nel tempo, all'era dei dinosauri, con tre cartoni letteralmente PREISTORICI!


GIATRUS, IL PRIMO UOMO

TITOLO ORIGINALE: Hajime ningen Giatrus

STUDIO: Tokyo Movie

GENERE: Comedy/Storico

NUMERO EPISODI: 77 (77 ITA)

MESSA IN ONDA: 1974

MESSA IN ONDA ITALIANA: 1976

EMITTENTE ITALIANO: Reti Locali

SIGLA: Toby Magnago (QUI per l'ascolto)

Iniziamo parlando dei Flintstones giapponesi, la famiglia di antenati che ha invaso il Giappone durante gli anni 70. Una bizzarra ed esilarante famiglia preistorica che racconta le disastrose e mirabolanti avventure di Giatrus, un uomo delle caverne, e della sua famiglia, composta da Gon (il figlio), sua moglie (con sempre una tetta da fuori), il pargoletto che si porta dietro la donna, e Dotegin, il gorilla della famiglia. L'anime è tratto dall'omonimo fumetto (mai pubblicato in Italia) di Shunji Sonoyama, su Weekly Manga Sunday dal 1965 al 1975. Andò in onda per la prima volta su TBS dal 74 al 76. Nel 1975 visto il successo della serie, venne prodotto persino un film animato, ed un drama televisivo! Qui da noi Giatrus fece il suo debutto sulle reti stre...ehm locali, nella fascia oraria mattutina (e con mattutina intendo il primissimo mattino), e proprio per questo la serie è passata un po' in sordina! Ringrazio Sergio Algozzino per avermi fatto ricordare questa serie nel suo ultimo video (che trovate QUI)

Questo dovreste conoscerlo un tantino meglio...credo:


KUM KUM IL CAVERNICOLO

TITOLO ORIGINALE: Wanpaku Omukashi Kumu Kumu

STUDIO: Sunrise

GENERE: Storico

NUMERO EPISODI: 26 (26 ITA)

MESSA IN ONDA: 1975

MESSA IN ONDA ITALIANA: 1980

EMITTENTE ITALIANO: Reti Locali

SIGLA: I Piccoli Antenati (QUI per l'ascolto)

Dai questo non potete non conoscerlo! Un tenerissimo anime avente come protagonisti un gruppo di giovani cavernicoli, capitanato proprio dal vispo e allegro Kum Kum. L'anime nato da un'idea originale di Rin Taro, prodotto dalla Sunrise, sbarcò in Giappone dal 1975 con i suoi 26 episodi. Narra appunto le vicende Kum Kum, un bimbo di 5 anni, figlio del capo villaggio, di sua sorella maggiore Furu Furu, e del fratellino minore Toru Toru. Insieme i tre fratellini vivono circondati dai dinosauri divertenti e frizzanti avventure, in compagnia di tanti piccoli amici, tra cui la bella e dolce Nuvoletta. Oltre ai dinosauri però, nel mondo di Kum Kum, spiccano strani esserini rossi, chiamati Saltacchiotti, con i quali i nostri piccoli amici si troveranno più volte in compagnia. L'anime andò in onda in Italia nel 1980, sempre sulle reti locali, con tutti e 26 episodi della serie.

Per quanto riguarda l'ultimo anime non avete scuse! Se non lo conoscete siete una delusione:
RYU IL RAGAZZO DELLE CAVERNE

TITOLO ORIGINALE: Genshi shōnen Ryū

STUDIO: Toei Animation

GENERE: Azione/Storico

NUMERO EPISODI: 22  (22 ITA)

MESSA IN ONDA: 1971

MESSA IN ONDA ITALIANA: 1979

EMITTENTE ITALIANO: Italia 1 - MAN GA

SIGLA: (QUI per l'ascolto)


Uno dei vecchi anime più belli di sempre, tratto da un manga altrettanto bello e coinvolgente. Ryu il ragazzo delle caverne nasce come manga, ad opera di Shotaro Ishinomori, uno shonen pubblicato su Akita Shoten alla fine degli anni 60, in tre volumi, arrivati poi anche in Italia, nel 2006, grazie a D/Visual, che pubblicò la serie in due corposi volumoni. Divenuto successivamente un'anime di successo, la serie, con i suoi 22 episodio prodotti dalla Toei Animation, narra le vicende del giovane Ryu, un cavernicolo che vive nelle caverne, che è alla ricerca di sua madre scomparsa. Durante il suo viaggio Ryu incontrerà tanti nuovi amici, tra cui una ragazza, Ran, che è alla ricerca del fratello minore, ma anche tanti nemici (umani ed animali), tra i quali spicca il feroce tirannosauro Tirano, il Re dei Sauri. Sia la serie che il fumetto si mostrano per la loro durezza nel trattare diversi temi, che vengono mostrati così come sono, senza censure, nonostante la crudeltà di determinate scene. La differenza principale che c'è etra le due opere è l'aspetto fantascientifico che è presente nel manga, ma che viene totalmente ignorato nella serie animata.



Ci sarebbe anche qualche altro anime di cui parlare, ma anche stavolta ci fermiamo a tre, e chissà che molto presto non si ritorni a parlare di Preistoria! Come sempre vi lancio la sfida, chiedendovi quanti di questi anime conoscete e seguivate! Pronti?
See you soon! -Lewis

Nessun commento:

Posta un commento