martedì 21 marzo 2017

Botta & Risposta: Una chiacchiera con Ariel e Laura di Attaccapanni Press


Buongiorno Evereaders, stamane ho il piacere di ospitare qui sul blog Ariel Vittori e Laura Guglielmo, le due ideatrici dell'etichetta Attaccapanni Press. Scoprirete tutto quello che c'è da sapere sul progetto e sull'ultima antologia MELAGRANA, il quale cowdfunding è online da ieri alle 15:00. Ma bando alle ciance, e partiamo con l'intervista!




LEWIS
Partiamo con una domanda di base: "Cosa ha fatto scattare la scintilla che ha poi dato vita alla Attaccapanni Press?"

ARIEL
La primissima scintilla è senz'altro stato l'amore per le storie di Laura, che mi ha portato a chiederle di scrivermene una, per partecipare ad un'Antologia estera. Siamo state rifiutate, ma la nostra collaborazione funzionava, e abbiamo quindi nutrito quella scintilla, trasformandola nella torcia che è Grimorio (la cui ultima storia, The Pond Witch, è quella nostra storia che ha fatto nascere tutto). Laura Vivacqua si è unita a noi dandoci preziosa assistenza in generale e con i social nello specifico, e siamo state tutt'e tre tanto soddisfatte da pensare che potevamo proprio buttarci e provare ad andare avanti nel creare belle cose assieme.

LEWIS
Qual è l'obiettivo principale che vi prefiggete con la vostra casa editrice?

LAURA
Attaccapanni Press non è un vero editore, o per lo meno non ancora. Siamo un'Associazione Culturale, e il nostro obbiettivo è promuovere e valorizzare al massimo gli autori emergenti. Vogliamo che splendidi media come fumetto e illustrazione trovino ancora maggior diffusione, vogliamo dar spazio ad autori che riteniamo promettenti e permettere loro di creare storie originali in un ambiente in cui la contaminazione tra linguaggi e la libertà creativa siano affiancati alla professionalità, e vogliamo mettere tutto questo a portata di mano dei lettori.

LEWIS
Qual è l'aspetto che più amate del mondo del fumetto, e più propriamente in quello del Crowdfunding?

ARIEL
Del CF amiamo la libertà che lascia ai creatori e anche il suo essere un mezzo crudelmente meritocratico. E del fumetto invece, che dire? Troppe cose. Io nello specifico ne amo l'equilibrio tra parola e disegno, e applicato alle nostre produzioni, amo come possa creare anche in poche pagine mondi e sensibilità vivissime.

LEWIS
Porteste elencarci i punti di forza di Melagrana e Grimorio?

LAURA
Il primo che mi viene in mente in tutti e due è la varietà offerta dagli autori: ce n'è davvero per tutti i gusti! In Melagrana in particolare stiamo facendo tesoro di quanto imparato durante l'esperienza Grimorio, migliorando la presentazione di questo splendido pout-pourri di gusti e stili in modo che ciascuno abbia il suo giusto respiro e il suo tempo per brillare.

LEWIS
Per dar vita ad un fumetto bisogna essere prima di tutto amanti del fumetto. Quali sono stati i fumetti che più vi hanno formato e che più vi hanno spinto ad affermare "ora voglio fare la mia!"?

ARIEL
Nasco praticamente già lettrice di Spiderman, Manara e Corto Maltese, per via dei fumetti dei miei genitori. Ho scelto di fare la fumettista con in mano i manga di Kaori Yuki e Kazuya Minekura, e ho saputo che non avrei potuto fare altro una volta letti Moore e Whedon. Ma paradossalmente è la fortissima ondata indie americana di oggi che prende a piene mani dall'animazione (Steven Universe, Adventure Time) a farmi sentire che c'è posto per la mia, per la nostra voce, più che un desiderio di emulare chi mi ha formato.

LAURA
È una domanda difficilissima perché non riesco a pensare a titoli specifici che abbiano fatto da innesco a questa passione. Tuttavia dirò Lastman, perché è uno dei miei più grandi amori fumettistici e sicuramente la saga che rileggo più spesso e con più entusiasmo.


Io ringrazio immensamente Ariel e Laura per essere passate qui su Everpop e averci svelato qualcosa in più sul loro brand. E colgo l'occasione per invitarvi a sbirciare la pagina dedicata al cowdfunding di Melagrana (Cliccando QUI)! Potete fare la vostra per dar vita ad un fumetto che già da ora si presenta assai affascinante!
See you soon! -Lewis

Nessun commento:

Posta un commento