giovedì 30 marzo 2017

Liete Novelle: Giant Days #1 di John Allison e Lissa Treiman


Buongiorno Evereaders! Iniziamo la giornata con un fumetto che esce proprio oggi? Un fumetto allegro e spensierato, ricco di umorismo!



GIANT DAYS #1
di John Allison e Lissa Treiman
                                                                                           

TITOLO ORIGINALE: Giant Days #1

EDITORE: Edizioni BD

GENERE: Drama Comedy

PAGINE: 114pp

PREZZO: 12,00€

USCITA:  30 mar 2017



TRAMA

In meno di tre settimane di Università Susan, Esther e Daisy sono diventate inseparabili. Per fortuna, perché l’impatto con un mondo di nuovi incontri, cambi di look, ragazzi rapaci, lezioni (ogni tanto), feste dal tramonto all’alba e germi esaltato dal malsano ambiente del dormitorio avrebbe potuto essere letale (okay, forse solo molto fastidioso). Per la prima generazione di universitarie millennials, poi, i problemi non vengono solo dal mondo reale: nella giungla dei social il pericolo è sempre in agguato! Coraggio, fantasia e una buona dose di faccia tosta sono le armi con cui il terzetto affronterà la sfida!

MY POINT OF VIEW
                                                     


Quanto può essere dura la vita universitaria? A volte può essere davvero stressante, altre volte invece un vero spasso. Chiedetelo a Susan, Esther e Daisy, le tre protagoniste di questo divertentissimo e spassoso fumetto, dalle tinte ed i tratti Disney.

Divertente ed esilarante, ma anche un vero e proprio spaccato sulla vita universitaria tardo adolescenziale. John Allison, veterano dei webcomics, offre al lettore una commedia allegra e frizzante, per nulla banale e priva di cliché, come solitamente capita in commedie del genere. Ci offre una storia tutta al femminile, rivolta però ad ambo i sessi, in cui le tre protagoniste, diversissime tra loro, dimostrano quanto può essere spassosa la vita universitaria.

La "spassosità" insita in questo fumetto è da imputare tutta alle tre giovani studentesse. Susan, una ragazza tutta d'un pezzo, una vera combattente dal carattere forte e saldo, e l'aspetto un po' mascolino. E' in un certo senso la leader del gruppo, nonché il punto di giunzione tra le altre due ragazze. Sotto certi aspetti mi ha ricordato molto le eroine di Noelle Stevenson, soprattutto per il suo carattere prorompente e la sua forza travogente.
Esther, alta e slanciata, ma soprattutto pallida. Ad una prima occhiata sembra una vera e propria vampira, e infatti mi ha ricordato molto Marceline (di Adventure Time), con la quale però non condivide il carattere, visto l'eroina di questo fumetto è assai timida e molto più appariscente. Dark? Goth? BOH, non sono riuscito in realtà ad inquadrarla del tutto, se non per via della sua inclinazione ad attirare sfiga e drammi. Nonostante questo su aspetto "particolare" è gettonatissima tra i ragazzi.
Daisy, alta ed occhialuta, dalla criniera leonina, è la secchiona del gruppo, e non ci vuole molto a capirlo, ma è anche un'amante degli animali, e fa tutto pur di proteggerli ed aiutarli. Forse tra le tre è quella che passerebbe più inosservata, ma è quella più facile da capire a livello caratteriale...ma non a livello sentimentale, dove forse riesce a sorprendere.

Un trio variegato insomma, che quando si trova in una situazione ordinaria riesce a renderla pazzesca, assurda ed esilarante, straordinaria insomma. Le tre ragazze infatti dovranno fare i conti non con perfidi nemici tremendamente...normali, come vecchie fiamme, scandali web...germi spietati e invasivi. Non mancheranno di certo party infiniti, cocktail, cambi di look, balli scatenati. Le lezioni? Quelle sì! Quelle durano ben poco, ma ci sta, perché sappiamo benissimo che la vera e propria essenza dei college americani si palesa solo fuori dalle aule, e con un bicchiere rosso tra le mani (preferibilmente pieno), ci avranno insegnato qualcosa le Commedie Americane al cinema, no?

Commedia Americana è il termine esatto per indicare questo fumetto, che si palesa come tale, sia per lo svolgimento degli eventi, sia per le risate che ne scaturiscono. Sembra infatti apparire come lo script di un telefilm o di un film d'oltreoceano, una concept di quello che sarà la serie televisiva (e potrebbe starci tutta una serie come questa, soprattutto se targata Disney).

Ma Giant Days non è solo una Comedy, ma anche un Drama Comedy che tratta di temi assai forti ed attuali come l'omofobia, le discriminazioni razziali, il sessismo, il cyber bullismo. Sono temi sempre vivi, e nonostante l'aspetto esilarante del fumetto, sono anche parte integrante della storia.

Lo stile Disney prevale sulle tavole, e si vede, soprattutto perché alle mattite c'è Lissa Treiman, la quale ha collaborato a opere come Ralph Spaccatutto e Big Hero 6. La copertina di questo primo volume, con su una Esther sconsolata, sottolinea appunto questo stile disneyano, e ne ricorda alcune eroine. Il tratto è morbido e pulito, e assolutamente essenziale, il colore invece netto e compatto, privo di sfumature, proprio come i fumetti Disney ai quali siamo abituati.

Il risultato finale è un opera esilarante portata a volte a limiti estremi, quasi assurdi, ma non per questo poco credibile o meno reale. Un'opera che è solo alle battute iniziali, capace però di travolgere il lettore come un vero e proprio uragano!


Insomma, vi tocca correre in libreria e fumetteria per far vostro questo meraviglioso volume targato Edizioni BD, e poi tornare qui e farmi sapere cosa ne pensate!
See you soon! -Lewis

Nessun commento:

Posta un commento