mercoledì 8 marzo 2017

Liete Novelle: Storie di un'attesa di Sergio Algozzino


Buongiorno e bentrovati amici di Everpop! Pronti a scoprire che volto ha il tempo? Scopriamolo insieme in "Storie di un'attesa".




STORIE DI UN'ATTESA
di Sergio Algozzino
                                                                                           

TITOLO ORIGINALE: Storie di un'attesa

EDITORE: Tunué

GENERE: Romanzi fumetti

PAGINE: 140pp

PREZZO: 16,90€

USCITA:  12 mag 2016



TRAMA

Tre storie distanti nel tempo. Un principe palermitano decide nell'Ottocento di partire per la Terrasanta, ma è molto più importante la preparazione del viaggio stesso. Due persone si sfidano, all'inizio del secolo scorso, in una partita a scacchi per corrispondenza, ma nel tempo scoprono come l'esistenza abbia scavato un abisso fra di loro. Un ragazzo, negli anni Novanta, si ritrova ad aspettare la ragazza con cui si è dato appuntamento, solo con i suoi pensieri. A legare le vicende l'aspettare con pazienza il tempo che scorre e i cambiamenti che ne vengono, per riscoprire, in un'epoca di frenesia, il valore dell'attesa.

MY POINT OF VIEW
                                                                  
                                                           


Stavolta voglio partire in modo diverso dal solito. Stavolta voglio partire dalla fine.
Sul retro di Storia di un'attesa, c'è la seguente frase: "Quante possono essere le tonalità di un'attesa?". Forse prima di questa lettura non avrei saputo dirlo, o almeno avrei dato una risposta blanda, ma dopo la lettura di questo volume so trovare una risposta. Le tonalità dell'attesa sono infinite, ma allo stesso tempo possono essere anche riassunte in un'unica tonalità, tonalità raccolte in questo volume! Sergio Algozzino riesce a raccontarle tutte, attraverso la sua storia, attraverso l'uso di stili diversi, ma soprattutto attraverso i suoi disegni, caratterizzati da una stesura del colore davvero romantica.

Per quanto riguarda la trama ammetto di aver apprezzato la scelta di alternare tre diverse storie, collegate tutte da un unico elemento in comune: la scacchiera, che di suo riassume in pieno il significato di attesa e dello scorrere del tempo. Tre storie quotidiane, ma allo stesso tempo profonde (in particolar modo quello del giovane scacchista), che mi hanno affascinato per il loro modo semplice di raccontare le cose. Attraverso esse ho potuto "assaporare" lo scorrere del tempo in ogni sua forma, a volte lento e cadenzato, altre volte veloce ed impetuoso. L'autore è riuscito pienamente a parlare di un tema assai particolare, difficilissimo da descrivere, figuriamo di raccontare.

Contemporaneamente a queste tre storie, l'autore ci racconta del tempo attraverso dei piccoli siparietti, di poche pagine, in cui alterna stili diversi: dal classico stile italiano, fino a quello giapponese dei manga. Ho adorato queste parentesi "temporali" perché mi hanno permesso di apprezzare fino in fondo la bravura di Sergio Algozzino che riesce a disegnare secondo diversi stili al meglio! Queste piccole storie mi sono piaciute tantissimo per i diversi significati che l’autore dà al tempo, e gli stili che poi gli assegna.

Per quanto riguarda l’aspetto grafico, quello che più mi ha colpito è stato l’uso del colore. Gli acquerelli mi hanno INCANTATO! Lo stile dell’autore, unito alla tecnica acquerellata rendono le vignette romantiche e allo stesso tempo nostalgiche, riuscendo a trasportare il lettore in un’epoca passata, degne di essere ritagliate e incorniciate.

Grazie ai suoi disegni è assai semplice riconoscere le diverse e svariate tonalità dell'attesa e dello scorrere del tempo. Attraverso le espressioni, i luoghi, ed i diversi oggetti, Sergio Algozzino prende per mano il suo lettore, e lo accompagna attraverso una storia tutta all'italiana. Attraverso una parentesi siciliana, che ha il suo culmine nelle pagine finali, in cui l'autore descrive in modo semplice e saliente, le meraviglie di una festa popolare.
Per quanto riguarda il finale (nessuno spoiler), devo dire che mi ha fatto davvero sorridere, e scaldare il cuore.



Il tempo scorre inesorabile, soprattutto quando si è in compagnia di letture belle, dolci ed appassionanti come questa. Che dire se non, lasciatevi catturare dal ritmo di queste storie.

See you soon! -Lewis

A domani con una nuova tappa de "Piccole Storie a 8bit", la settimana dedicata a Sergio Algozzino, un autore tutto da scoprire!


Nessun commento:

Posta un commento