lunedì 24 aprile 2017

A Spasso tra i Libri: The Squirrel Machine di Hans Rickheit



Buongiorno e buon lunedì Evereaders! Si torna nuovamente a casa, dopo una lunga ed emozionante settimana milanese. Iniziamo questa nuova settimana in compagnia di una grande anteprima a fumetti!


THE SQUIRREL MACHINE
di Hans Rickheit
                                                                                           

TITOLO ORIGINALE: The Squirrel Machine

EDITORE: Eris Edizioni

GENERE: Fantasy

PAGINE: 192pp

PREZZO: 17,00€

USCITA: mag 2017



TRAMA

Ambientato in un’anonima cittadina del New England del Diciannovesimo secolo, The Squirrel Machine racconta il rapporto di Edmund e William Torpor, due fratelli geniali che sin da bambini sono attratti da strane e inquietanti creazioni e che dopo la scuola passano il tempo a giocare sperimentando sconosciute tecnologie con cui costruiscono astrusi strumenti musicali con carcasse di animali trafugate nei boschi e nell’immondizia. Nell’immaginario di un’oscura epoca vittoriana – immaginario molto caro all’autore e che tanto si presta al suo spiccato gusto steampunk - prende vita uno strano incubo fatto di cuniculi e gallerie segrete che partono da sotto i letti dei due fratelli e dalle mura della loro casa e conducono in dimensioni che non possono essere comprese con la razionalità. Labirinti pluridimensionali che sembra abbiano la stessa consistenza dei sogni, solo meno sfocata, più precisa e lucida, con architetture che moltiplicano gli spazi invece che definirli. Tra macchinari di tecnologie misteriose, riti dal sapore ancestrale e vocazioni aberranti The Squirrel Machine è un’opera visionaria, divertente ma raccapricciante, che riesce ad attrarre senza spaventare. Hans Rickheit spinge all’estremo la sua immaginazione e la sua creatività creando mondi che riescono a tenere distante il lettore e contemporaneamente a farlo precipitare senza controllo, senza appigli. Mondi che risultano come affascinanti enigmi senza soluzione capaci di vanificare ogni concetto di realtà.

Hans Rickheit è un fumettista e artista statunitense, classe 1973, di Ashburnham, Massachusetts. Con alle spalle un’esperienza di ormai 25 anni nel mondo dell’arte, dei fumetti, dei webcomics e delle autoproduzioni, le sue pubblicazioni più importanti sono: The Squirrel Machine (2009), Folly: The Consequences of Indiscretion (2012) e Cochlea & Eustachia (2014) tutte edite da Fantagraphics Books Inc. Molti dei suoi lavori e dei suoi webcomics possono essere seguiti online sul suo sito Chrome Fetus. I lavori di Hans Rickheit sono permeati da atmosfere vittoriane, come passeggiate in uno strano incubo da cui si è attratti ma non spaventati, le sue storie visionarie sembrano fatte della stessa consistenza dei sogni, solo meno sfocate, più precise e lucide, divertenti ma raccapriccianti. Autore conosciuto e amato non solo negli States ma anche in Europa, The Squirrel Machine è il suo primo libro a essere tradotto in italiano.

Il volume sarà in anteprima al Napoli Comicon, al quale parteciperà anche Hans Rickheit, che apparirà come uno dei svariati ospiti di casa Eris Edizioni! Se passate in fiera non dimenticate di fare tappa allo stand Eris Edizioni!
See you soon! -Lewis

Nessun commento:

Posta un commento