mercoledì 17 maggio 2017

A Tutto Manga: Swan Power di Davide Sarti (Recensione)


Bentrovati Evereaders! La giornata di oggi è piena di recensioni, ed ora tocca ad un manga piccino, ma incredibilmente carino!

SWAN POWER
di Davide "Kashi" Sarti
                                                                                           

TITOLO ORIGINALE: Swan Power


EDITORE: Mangasenpai

GENERE: Majokko

PAGINE: 62pp

PREZZO: 4,20€

USCITA: 11 mar 2016



TRAMA

Grazie all'energia Swan ottenuta da simpatici esserini magici, la vecchia Gertrude si trasforma nella giovanissima Rudi, una maga che difende la terra dalle forze del male. Aiutata dal prode Hamelt, Rudi affronta i nemici che la perfida Byvette le scaglia contro. Ma c'è qualcosa di più. Un gioco di doppie identità che vi stupirà tutti! La collana 100%JAP nasce per presentare le opere a fumetti che gli autori italiani hanno proposto in Giappone, a case editrici e a concorsi ufficiali. Proposta in lettura originale giapponese, Swan Power è un'edizione che contiene la storia completa, una apparato di approfondimenti redazionali e anche una storia extra molto molto interessante dal titolo "Le Mana-pietre", sempre a cura di Davide Sarti.

MY POINT OF VIEW


Torno quest'oggi a parlare di una delle case editrici di fumetti che più è riuscita a conquistarmi in quest'ultimo periodo. Mi riferisco alla casa piemontese di manga Mangasenpai! Con i suoi manga tutti all'italiana la casa editrice sta riuscendo, lettura dopo lettura, a conquistare il mio cuore. Stavolta c'è riuscita con un albetto piccino, un volumetto di 62 pagine che contiene non un singolo episodio, ma una vera e propria storia, quella del suo autore dentro e fuori dal volume.

La trama segue le vicende di Gertrude, un'arzilla e un po' burbera vecchina, che dopo aver incontrato e stretto amicizia con due esseri magici (un po' come Creamy o Emi) acquista la capacità di trasformarsi in una maghetta (una majokko per dirla alla giapponese). Questo nuovo potere le permette infatti di ringiovanire e acquistare un potere a dir poco eccezionale, grazie al quale potrà combattere ed affrontare il male. A farle da spalla c'è il bel Hamlet, un giovane ragazzo possessore degli stessi poteri magici della dolce Rudi. Insieme infatti i due lottano contro il male rappresentato da Byvette, una perfida e capricciosa maghetta che cerca in ogni modo di portare scompiglio nel mondo, con il solo scopo di cambiarlo. Nulla però è come sembra, e i protagonisti di questo fumetto non ci metteranno molto a capirlo.

Una storia degna di manga come "L'incantevole Creamy" o "Fancy Lala" dove la magia regna sovrana. L'idea geniale stavolta però sta tutta nella scelta dei protagonisti, che rende la battaglia una sorta di lotta generazionale (devo stare attento agli spoilers). Una storia breve quella di Rudi e Hamlet, che si riduce a ben poche pagine (ahimé) ma che si presenta come un plot interessantissimo, che meritava a mio parere davvero una sua pubblicazione in Giappone.

Quello che mi ha fatto letteralmente innamorare, sin dal primo sguardo, sono stati però i disegni, che a partire dalla copertina mostrano il gran talento dell'autore nello stile manga, e una bravura simile solo ai mangaka orientali. Che Davide abbia lavorato come assistente si vede eccome, e infatti pur esordendo con una storia breve la qualità dei disegni si palesa sin da subito. MANGASENPAI SE MI STAI LEGGENDO SAPPI CHE IO VOGLIO UN SEGUITO, O ALMENO UN NUOVO FUMETTO DELL'AUTORE!

Ad arricchire poi il tutto ci sono delle appendici sui personaggi, schede riassuntive ma dettagliate, che permettono di comprendere i tre protagonisti fino in fondo. Le schede di approfondimento poi, che raccontano la storia di Davide, del suo viaggio in giappone, del suo lavoro da assistente, ma soprattutto dell'amore per quella città incantevole, rendono questo fumetto una piccola opera completa, una sorta di biografia differente di un ragazzo che ama ciò che fa, e che è riuscito a tramutare quell'amore in dolcissimi disegni. Disegni che poi riappaiono alla fine con una seconda mini-storia intitolata "Le pietre di Mana" che è altrettanto dolce e tenera, soprattutto per quanto riguarda quel tratto che mi ha fatto innamorare!

Insomma, se non si fosse capito a me questo fumetto è piaciuto, ma ancor di più è piaciuto lo stile dell'autore dal quale mi farei disegnare in versione manga anche subito! Io la mia biografia a fumetti la farei disegnare con estremo piacere da Davide. Perché? Be' scopritelo leggendo questo volumetto!
See you soon! -Lewis

Nessun commento:

Posta un commento