venerdì 9 febbraio 2018

Liete Novelle: Supergum di Laura Guglielmo e Susanna Rumiz (Recensione)

babao laura guglielmo

SUPERGUM

Buongiorno e buon venerdì amici di Everpop! Chiudiamo la settimana in compagnia di un fumetto per piccini targato Bao Publishing: Supergum di Laura Guglielmo e Susanna Rumiz.

SUPERGUM di Laura Guglielmo e Susanna Rumiz
                                                                                                                  
EDITORE: Bao Publishing | GENERE: Fumetti per Bambini
PAGINE: 72pp | TITOLO ORIGINALE: Supergum
USCITA: 30 nov 2017 | PREZZO: € 16,00 | EBOOK: € 5,82
                                                                                                                  

TRAMA

Ma è proprio vero vero che a Pieve San Broccolo non succede mai niente di interessante? E se è vero vero, perché c'è perfino un supereroe, in quel paesino? Benvenuti alla prima avventura di Supergum! Preparatevi a restare appiccicati alla poltrona!

MY POINT OF VIEW
                                                                
                                                

Lo so che questo è un fumetto per bambini, un graphic novel per lettori alle prime armi, ma...IO ME NE SONO INNAMORATO FOLLEMENTE! Vuoi per la dolcissima storia di giovani supereroi alle prime armi, vuoi per la forza travolgente del protagonista o ancora per i meravigliosi disegni...be' fatto sta che io, a 28 anni suonati, ho letto questo fumetto con occhi adoranti, e ora vi spiego il perché!

Il mondo è pieno di supereroi con super poteri: c'è chi ha la super forza, chi la vista a raggi laser, chi ha poteri extrasensoriali, chi si allunga e si restringe e chi, come Gianluca, controlla le gomme da masticare. Ah no aspettate, non c'è davvero nessuno come Gianluca, intrepido protagonista di questo fumetto e giovane eroe alle prime armi. Il nostro Supergum, nome d'arte affidato al protagonista dal fidato amico Glauco (chiedo venia se lo dico ma ogni volta mi veniva in mente Gabriel Garco e non so perché), non è il classico supereroe tutto calzamaglia e tutina aderente con tanto di cappello, eh no eh, lui è senza dubbio un eroe fuori dagli schemi, un paladino della giustizia che non teme di mostrarsi in prima persona, senza maschera, davanti anche alle peggiori bande criminali, l'eroe pronto ad aiutare tutti...persino quelli con problemi di dentiera.

Come i più affezionati lettori di Everpop ormai sanno la mia recente fissa per i supereroi ha raggiunto livelli epici e ogni nuova storia (soprattutto se Marvel) mi gasa in maniera incredibile, proprio come è successo con questo racconto, che nonostante la semplicità, per l'adattamento appunto ad un pubblico giovanissimo, è riuscito a incantarmi con la sua storia ricca d'azione e allegria. Perché è questo il vero potere di questo fumetto, condividere allegria, caricare il lettore con una forza incontrastabile capace di far sorridere grandi e piccini, facendoli appassionare alle avventure di Gianluca e dei suoi "bizzarri" cicca-poteri.

La trama è scorrevole e intrigante, contraddistinta da un ritmo energico e travolgente che accompagna i lettori dalla prima all'ultima pagina. Nonostante sia un libro illustrato per bambini, un fumetto rivolto principalmente ai più piccini, nulla è scontato all'interno di questo volume, bensì i contenuti appaiono del tutto nuovi, nonostante si parli di una storia di supereroi e come sappiamo in giro ce ne sono tanti. La banalità viene azzerata completamente dalla figura del protagonista, che con i suoi atipici poteri ed il suo sorriso sempre vivo, da vita ad avventure epiche e degne di nota, che però non sconfinano mai al di fuori della sfera quotidiana.

Il talento di Laura Guglielmo, da buon appassionato di antologie targate Attaccapanni Press, mi era già noto, grazie ad opere incantevoli come Grimorio,Melagrana e Ave, e quindi ero certo che  la trama non mi avrebbe per nulla deluso (e così è stato). La vera e propria scoperta di questo volume è quindi la disegnatrice, Susanna Rumiz, con i suoi splendidi disegni di cui ormai sono follemente innamorato (confesso che mi piacerebbe incredibilmente vedermi disegnato da lei) per via del suo stile semplice ma unico nel suo genere, utile a rappresentare personaggi dalle forme morbide e tondeggianti che però non appaiono mai, neppure per un momento, come forme cartoonesche, come spesso accade. I personaggi della Rumiz sono molto lineari e minimal, caratterizzati da una tavolozza di colori allegra e spumeggiante e dalla totale assenza della linea di contorno, che rende i personaggi ancora più dinamici. Ho adorato la scelta di rappresentare e colorare i volti dei vari personaggi con totalità atipiche che vanno dall'arancio al giallo, dall'azzurro al rosa più vivo, tutti netti e prive di significative sfumature.


Insomma avrete sicuramente capito che questo fumetto mi è piaciuto una cifra e quindi ora arriva la solita frase di rito: LEGGETELO E NON VE NE PENTIRETE! Io intanto non vedo l'ora che esca il seguito!
See you soon! -Lewis

Nessun commento:

Posta un commento