lunedì 26 marzo 2018

Libri Lettura e (La) Recensione: Ti ho trovato fra le stelle di Francesca Zappia

TI HO TROVATO TRA LE STELLE

Buongiorno e buon lunedì Evereaders! Questa settimana voglio iniziarla con uno dei libri più belli letti lo scorso weekend, un libro che ho divorato e amato alla follia: Ti ho trovato fra le stelle di Francesca Zappia.
TI HO TROVATO FRA LE STELLE di Francesca Zappia
                                                                                                                  
EDITORE: Giunti | GENERE: Narrativa
 PAGINE: 350pp | TITOLO ORIGINALE: Eliza and her monsters
USCITA: 07 mar 2017 | PREZZO: € 12,00 | EBOOK: € 6,99
                                                                                                                  

TRAMA

Nel mondo reale, Eliza Mirk è una ragazza timida, poco socievole e solitaria. Online, è Lady Constellation, autrice anonima di «Monstrous Sea», un webcomics adorato da milioni di followers in tutto il mondo. Eliza non si sente mai sola, la sua comunità digitale la fa sentire amata e parte di qualcosa di importante. Poi a scuola conosce Wallace, un ragazzo che non parla con nessuno ma decide di aprirsi proprio con lei, ed Eliza comprende che anche la vita offline vale la pena di essere vissuta. Ma quando accidentalmente la sua identità segreta di Lady Constellation viene svelata al mondo, tutte le sue certezze e i suoi punti fermi - online e offline - vanno in frantumi...

MY POINT OF VIEW
                                                                          
                                                 

Quanto è difficile trovare il libro perfetto al momento adatto? Quel libro che riesca a stravolgere il tuo mondo sempre più incasinato, tendendoti compagnia dalla mattina alla sere e costringendoti perfino a fare le ore piccole, solo per scoprire come andrà a finire? Risposta: DIFFICILISSIMO. Eppure ormai è risaputo che ho una gran gran fortuna, sopratutto quando si tratta di libri. L'esempio stavolta è il nuovo romanzo di Francesca Zappia, che è riuscito ad incantarmi con una storia semplice, a cavallo tra realtà e fantasia, tra la vita reale e quella virtuale; una storia tranquilla ma stupefacente, proprio come la vita, che ti entra dentro, senza prendere voli pindarici, per poi non uscirne più.

Eliza Mirk non è decisamente come tutte le altre ragazze della sua età. Eliza è una ragazza solitaria e silenziosa, che preferisce trascorrere intere giornate davanti al pc, in compagnia della sua tavoletta grafica e del suo amatissimo forum, piuttosto che trascorrere del tempo all'aria aperta o praticando sport. Le sue giornate si sviluppano interamente sul web, dove pubblica segretamente, attraverso il misterioso profilo di LadyConstellation, il più seguito dei webcomics in circolazione: Mare di Mostri. Tutti amano il fumetto e la sua autrice, ma nessuno ne conosce l'identità, per questo quando Eliza conosce Wallace, nuovo compagno di scuola nonché fan della serie e admin attivissimo sul forum, inizia a temere che tutta la verità possa venire a galla.

L'ansia però sembra quasi passare in secondo piano in compagnia di Wallace, tanto bello quanto intelligente, così come la verità che Eliza lascia tranquillamente in disparte, nell'ombra, così da non dover mai farne i conti. Il legame che si instaura tra i due ragazzi, quello che sin dal primissimo incontro si prospetta come vero amore, viene pian piano contaminato dalla paura, dalle bugie e dalle parole omesse, che braccano Eliza come perfidi e spietati mostri, I SUOI MOSTRI.

Nonostante quella della Zappia sia una storia che si sviluppa dalla pura e semplice vita quotidiana, priva di grandi pretese, di colpi di scena epici ed elementi fantastici, che l'autrice rilega solo all'interno di Mare di Mostri (che rende questo romanzo un meta libro, un romanzo all'interno del romanzo), il romanzo riesce a catturare il lettore sin dalle prime pagine, a trascinarlo nel cuore stesso della storia, grazie alla moltitudine di emozioni che lo compone e che lo rende così incredibilmente irresistibile. Attraverso una storia come questa l'autrice riesce a dar vita a due protagonisti indimenticabili, con i quali il lettore si trova immediatamente a suo agio. Grazie ad un'attenta e scrupolosa caratterizzazione, l'autrice è riuscita a farmi piacere entrambi i protagonisti allo stesso modo, evento più unico per me che solitamente odio sempre qualcuno dei protagonisti. Ho amato Eliza per il suo essere così incasinata, per i suoi complessi, le sue paure e i suoi timori. Per via di tutti i suoi difetti, ma soprattutto per via delle sue svariate paranoie l'ho trovata incredibilmente affine al mio carattere e alla mia persona, al punto tale che mi è sembrato più volte di conoscerla da sempre. Anche per Wallace è stato lo stesso. Mi ci sono rivisto tanto in lui, fatta eccezione per il fisico possente e la predisposizione agli sport; ho ritrovato in lui le stesse passioni e lo stesso amore per la scrittura, il sentimento che forse più lo caratterizza e lo rende affascinante agli occhi del lettore.

Devo però ammettere che la Zappia è riuscita a conquistarmi però principalmente per quelle note amare che contraddistinguono la storia, per il senso di sconfitta e di timore che caratterizza i personaggi, che da un certo punto di vista potrebbero apparire come perdenti, e (soprattutto) per la sofferenza che entrambi si portano dietro, un vero e proprio macigno celato nelle loro ombre silenziose. I silenzi tra Eliza e Wallace sono stati senza dubbio gli attimi che più ho adorato all'interno del romanzo, quei momenti che più hanno saputo toccare le corde del mio cuore, attraverso semplici e breve parole scritte, scambi fugaci su carta che però riassumono perfettamente i mondi dei due ragazzi.

Non credo che Ti ho trovato fra le stelle sia un romanzo perfetto, trovo invece che sia un romanzo semplice, ma proprio per questo speciale. Non sarà perfetto ma è senza dubbio un libro meraviglioso, che è riuscito ad emozionarmi attraverso scene dolci e tenere...quotidiane. Ho amato e divorato questa lettura, che son sicuro custodirò gelosamente nel cuore, insieme ai due spettacolari protagonisti che hanno saputo conquistarmi per ogni loro piccola azione.



Vorrei potervi dire altro, continuare a parlare di questo bellissimo romanzo, arricchito da meravigliose illustrazioni ad opera della stessa autrice, ma preferisco però lasciare a voi il brivido della scoperta, così da non rovinarvi la lettura di questo romanzo intenso ed emozionante. Ricordate...Il mare è pieno di mostri!
See you soon! -Lewis

Nessun commento:

Posta un commento