martedì 19 giugno 2018

Manga Bites: Cells at Work volume 2 di Akane Shimizu (Recensione)

CELLS AT WORK

Buongiorno e buon martedì amici di Everpop! Pronti ad iniziare questa durissima settimana in compagnia di un nuovo strepitoso volume di Cells at Work di Akane Shimizu?
CELLS AT WORK 2 di Akane Shimizu
                                                                                                                  
EDITORE: Star Comics | GENERE: Shonen
 PAGINE: 168pp | TITOLO ORIGINALE: Hataraku Saibo #2
USCITA: 21 mag 2017 | PREZZO: € 4,50 | EBOOK: 
                                                                                                                  

TRAMA

Il corpo umano è una macchina complessa in cui una miriade di componenti deve svolgere il proprio compito in perfetta sincronia. Nel bel mezzo di quest'attività frenetica, un giovane e inesperto globulo rosso alle prese con la sua prima consegna di ossigeno scopre che uno degli incarichi più importanti è la difesa dagli aggressori esterni... il lavoro dei globuli bianchi! Volete saperne di più riguardo a pneumococchi, allergia, influenza e abrasioni? Allora non perdetevi il primo, esilarante volume di questa serie-rivelazione che mescola ironia, azione e combattimenti in pieno stile shonen!

MY POINT OF VIEW
                                                                          
                                                 

"Siamo proprio fatti così!" così diceva la vecchia sigla cantata da Cristina D'Avena di un cartone non tanto diverso dal fumetto di cui sibparla oggi. Il corpo umano è vasto e immenso proprio come l'universo e come esso rappresenta una sorta di microcosmo all'interno del quale si muovono esseri che sono solo la millesima parte di noi, ma che alla fine ci appartengono e sono noi al 100%.

Questo è un po' il concetto alla base del manga della sensei Shimizu, che ambienta una storia carica d'azione e avventura proprio all'interno del corpo umano, dove si muovono e interagiscono, ogni gioeno, svariate "entità". Un volto e una voce a quelli che sono i componenti principali di tutti noi, che in Cells at works son pronti, costantemente c'è da dire, a lotte estenuanti e avventure che lasciano senza fiato... Soprattutto per le continue risate che l'autrice riesce a suscitare! 

Ormai è chiaro che i veri e indiscussi protagonisti di questa serie non possono che essere Globulo Rosso e Globulo Bianco, che per una serie di (sfortunati?) eventi si ritrovano sempre a diversi interfacciare e fare i conti con batteri e problemj di salute. È chiaro che il corpo che li ospita non se la passa certo bene in questo volume ad esempio a fare la loro entrata in scena sono le cellule cancerogene, che mai prima d'ora erano apparse in un fumetto o un cartone che trattasse di corpo umano.

Bisogna sottolineare la genialità della Shimizu che riesce, attraverso gag e lotto incredibili, a sensibilizzare il lettore e allo stesso tempo a informarlo su questioni importanti legati anche alla sfera quotidiana della salute. Un espediente che riesce a tener aggiornati persino i giovani lettori, che certamente non possono far passare inosservati temi come il cancro, l'allergia o anche solo un colpo di calore.

Tutto questo assume un aspetto da battle shonen manga, che si traduce in tavole ben strutturate, caratterizzate da un dinamismo pazzesco, che permette ai personaggi di muoversi liberamente e di interfacciarsi con il lettore. Bisogna sottolineare che lo stile dell'autrice, nonostante alle "prime armi", sia già discretamente maturo, al punto tale (se ci pensate) da esser già pronto pee per la trasposizione animata, che proprio in questo periodo impazza in Giappone.


Insomma cosa ci si aspetta dai prossimi volumi? Tante risate, tanta azione, ma soprattutto tanta informazione!
See you soon -Lewis

Nessun commento:

Posta un commento