martedì 12 giugno 2018

Comics Sense: Ms Marvel - Super Famosa di G. Willow Wilson e‎ Adrian Alphona (Recensione)

MS. MARVEL - SUPER FAMOSA

Buongiorno amici di Everpop! Buon martedì in compagnia della mia supereroina del cuore, l'unica e sola Ms. Marvel ed il suo quinto albetto Super Famosa. Andiamo con la recensione!

MS. MARVEL - Super Famosa di G. Willow Wilson e‎ Adrian Alphona
                                                                                                                  
EDITORE: Panini Comics | GENERE: Supereroi
PAGINE: 120pp | TITOLO ORIGINALE: Ms. Marvel #5
USCITA: 21 dic 2017 | PREZZO: € 13,00 | EBOOK: € 5,82
                                                                                                                  

TRAMA
Attenzione mondo. Kamala Khan è un Avenger! È la vostra eroina preferita. È l’eroina preferita di tutti. E ora entra a far parte dei pezzi grossi! Ma sarà veramente tagliata per essere una degli Eroi più potenti della Terra? Salvare il mondo è importante, ma Jersey City ha ancora bisogno della sua protezione… soprattutto adesso che una nuova compagnia ha in mente un grandioso progetto di “sviluppo” urbano. Usando la faccia di Ms. Marvel per la loro campagna pubblicitaria!

MY POINT OF VIEW
                                                                
                                                  


Dopo la parentesi eroica, da fine del mondo, dello scorso incredibile e "mozzafiatante" (per citare i personaggi giusti) volume, si torna alla vita di tutti i giorni di Kamala, o almeno ci si prova, perché è chiaro che per gli eroi Marvel la parola normalità non ha significato.

A seguito dell'apparente fine del mondo, avvenuta nello scorso volume come un semplice tramonto, e al rifiuto del povero Bruno da parte della nostra protagonista, tutto sembra in qualche modo essere cambiato, soprattutto a Jersey City. Kamala è ormai una vera eroina, che è entrata a far parte nientemeno che degli Avengers, e come tale deve affrontare le gioie e le beghe di questo grande compito, ricco di responsabilità. Non è però la sola vita di Kamala ad essere cambiata, anche i suoi familiari, in particolar modo suo fratello Aamir, e l'adorato Bruno sono cambiati, andati avanti, verso un futuro che Ms. Marvel sembra ignorare. A tormentare l'eroina infatti stavolta non sono rane giganti o strani cattivoni venuti da chissà dove, ma bensì ogni piccolo elemento proveniente dalla vita quotidiana. Il fidanzamento del fratello, la pubblicità ingannevole che la vede protagonista contro il suo volere e, soprattutto, la nuova ragazza (?!?) di Bruno, sono infatti solo alcuni degli eventi che metteranno a dura prova la nostra Ms. Marvel, costretta a dover fare i conti con un'ingente quantità di stress! E una cosa è chiara, nemmeno i supereroi sanno gestire al meglio le situazioni di stress.

Il vero protagonista di questo volume però è il cuore, il cuore di Kamala carico stavolta di sentimenti sempre più contrastanti. Dopo aver scaricato Bruno, nello scorso volume, in una scena bella quanto triste, ora Kamala soffre alla vista del suo amico impegnato con un'altra ragazza, che nonostante sia una gran brava ragazza non fa che innervosire e indispettire la nostra eroina. Ho apprezzato come gli autori siano riusciti a trattare questo tema delicato, la sottile linea che separa l'amicizia dall'amore, che serpeggia lungo tutto il volume, nonostante le lotte e gli intrighi. Bruno stavolta sembra quasi rubare il ruolo di protagonista a Ms. Marvel, che anche in assenza del ragazzo viene messa in ombra dalla sua presenza.

Bisogna però dire che il filo principale. il tema cardine che lega ogni volume, il tema della crescita, non si spezza mai. Ms. Marvel è infatti a tutti gli effetti una serie che parla di crescita, una saga basata sulla formazione, un po' come fu con Peter Parker alle sue primissime battute. Entrambi i fumetti infatti danno molto più spazio alla vita dei protagonisti, ai problemi quotidiani e a tutte le insicurezze che si portano dietro. Ms. Marvel è una serie d'azione, ma ancor prima una storia introspettiva volta a descrivere la vita di una giovane donna che rappresenta, con tutte le sue svariate sfaccettature caratteriali e fisiche, un po' tutti noi lettori. E' impossibile non ritrovarsi in lei, non ritrovarsi nelle situazioni quotidiane e negli eventi che caratterizzano la sua adolescenza da umana.

Be' tornare invece sui disegni mi sembra superfluo, perché anche stavolta il cast grafico è riuscito a superarsi, pur mantenendo costante lo stile e il tratto a cui siamo ormai abituati dal primissimo volume.


Che dire quindi se non: LASCIATEVI SOPRAFFARE DALLA MS. MARVEL MANIA! Mi raccomando, una volta iniziata, non potrete più farne a meno!
See you soon! -Lewis

Nessun commento:

Posta un commento