martedì 18 agosto 2015

Anime in the Chest: Collezionali tutti

Sta per giungere la fine dell’estate, e con essa le ormai consuete settimane a tema. Da settembre Everpop cambierà, ebbene si amici miei: nuove rubriche (insieme alle ormai consuete), nuova grafica ecc ecc…Questa settimana non c’è tema, semplicemente perché non mi viene qualcosa di figo in mente! Hahaha (chiedo venia). Beccatevi però questi tre Anime.
NON VI PARLERO’ DI POKEMON E DIGIMON, loro sono super cartoni, e meritano un super post! Ma ci andremo vicini!

 
Iniziamo con qualcosa di leggero:
SHINZO (Mashuranbo)


E’ l’ormai lontano 2000 quando in Giappone va in onda questo Anime. Opera della Toei Animation, va in onda per la prima volta nel febbraio del 2000 su TV Asahi, con i suoi 32 episodi. Gli stessi verranno poi trasmessi in Italia, dal 2003, su Fox Kids. Ecco un’altro cartone che vedevo per “costrizione”: mia cugina S. lo adorava a tal punto che costrinse mia zia a comprare due pesciolini, uno dei quali venne chiamato Yakumo (che campò ben 3 anni….grazie a mia nonna!). Vi state chiedendo di cosa parli la serie? Beh, sappiate che i mostriciattoli in stile Pokemon sono all’ordine del giorno. Ma entriamo nel vivo della trama. Siamo in un futuro imprecisato, dove gli Enterran si sono impossessati della Terra (Enterra nella serie), qui i suoi abitanti hanno un’unico compito: salvare e ripopolare la razza umana. Mushra e Yakumo sono i due protagonisti sulle quali spalle grava appunto il peso dell’umanità. Grazie a creature potenti, denominate Cadriani, essi proseguono il loro viaggio verso la meta ambita. C’è chi afferma che l’anime tragga spunto da “Il viaggio in oriente” una classica storia giapponese.

Collezionisti come noi, non possono lasciarsi sfuggire i prossimi “mostriciattoli”:
Monster Rancher (Monsutā Fāmu)


Basato sull’omonima serie di videogames, ecco un altro cartone che mi fece “infognare” di brutto! Sì avevo tutte le action figures, insieme a quelle dei Pokemon e dei Digimon! E MI PIACEVANO OH! Ehm…L’anime venne prodotto nel 99 dallo studio Tokkyo Movie Shinsha, che ne produsse le due serie di 73 episodi. Dal febbraio del 2001 Genki e Holly fecero il loro debutto anche sulle rete italiane, su Rai 2 con precisione. La trama si discosta del tutto dai Digimon e dai Pokemon, in questa serie i toni sono molto più cupi e seri: le morti non vengono certo trascurate. La trama? Volete la trama? Ed io ve la darò! La serie animata ruota appunto attorno a Genki ed Holly, che vengono catapultati nel mondo di Monster Rancher, a causa di un videogames. All’interno del videogames Genki incontrerà tanti mostri, con i quali farà amicizia, grazie ai quali riuscirà a sconfiggere Moo, un mostro malvagio che vuole distruggere il mondo. Questa serie è geniale, soprattutto per il lato italiano. Sapete perché? Nonostante i diversi personaggi, i doppiatori principali son solo tre: Andrea Ward, Edoardo Nordio, e la bravissima, dolcissima, e bellissima, Monica Ward (che adoro, a pari merito con Emanuela Pacotto [sto pensando di fare una rubrica sui doppiatori…che ne pensate?]).

E come terzo Anime? UNO DEI MIEI PREDILETTI:
MEDAROT (Medarotto)

Ecco un altro cartone che mi fece venire la fissa (chiedete a mio padre, che costringevo ad accompagnarmi da Auchan ogni domenica, solo per comprare i Medarot). Vi allegherei la foto della collezione completa delle carte, se non fosse che mia sorella quand’era piccola me le distrusse tutte! Noto in USA con il nome di Metabots, l’anime nacque grazie allo studio Nihon Ad Systems, su TV Tokyo, l’anno precedente alla pubblicazione del manga del 99. In seguito alla messa in onda, venne pubblicato un secondo manga, ed una seconda serie tv (orribile), di cui non vi parlerò! I 52 episodi, ispirati all’omonimo gioco della Imagineer, sbarcarono in Italia nel 2001, su Rai 2. La trama segue le vicende di Ikki, e di tutti i suoi amici, ognuno dei quali possiede un medarot diverso (il suo è il mitico Metabee). Tutti loro si ritrovano a gareggiare tra loro in un torneo fatto apposta per i Medarot. I loro avversari sono la mitica RoboRobo Gang. La sigla la adoravo davvero tanto, nonostante non sia cantata da CriCri! Di questo anime avevo davvero tutto quello che era uscito in Italia (i bambini normali compravano palloni o cose simili, io modellini, libri e fumetti NEEEEEEEEEEERD). QUESTO CARTONE VE LO CONSIGLIO!  

Tocca a voi! Fatemi sapere quali tra questi tre anime seguivate! MI RACCOMANDO!
See you soon! -Lewis

Nessun commento:

Posta un commento