lunedì 11 luglio 2016

Anime in the Chest: You are my Idol


Buongiorno gente di Everpop! La scorsa volta vi ho intrattenuti con un nuovo post di Toons in the box, che a quanto mi è parso vi è piaciuto...e non poco! Questa settimana è il turno di Anime in the Chest. Pronti?

Partiamo con la più giovane tra le idol canterine di oggi:

Kilari (Kirarin Revolution)
Tratto dall'omonimo shojo manga di An Nakahara, della Shogakukan (qui da noi grazie ad Edizioni Star Comics), pubblicato nel marzo del 2004, la serie animata, messa in onda nella primavera del 2006, su TV Tokyo, è una co-produzione tra Giappone e Corea del Sud, opera dello studio SynergySP. Vennero realizzati 158 episodi, di cui gli ultimi 55 episodi (la terza serie Kirarin Revolution Stage 3) erano in 3D. In Italia la Mediaset (Italia1) mandò in onda i primi 102 episodi nel gennaio del 2010, per essere replicati poi prima su Boing, e poi su Hiro. Ovviamente la terza serie non è mai andata in onda in Italia, nonostante il gran successo che ebbe la serie, soprattutto con i più piccini (mia sorella ad esempio lo adorava). Ma...di cosa parlava la serie? Stavolta lascio la parola all'esperta, miss Tuccia. La serie animata segue le vicende di Kilari Tsukishima, una ragazzina golosa che ama tutto ciò che è cibo, per nulla interessata al mondo dello spettacolo. Un giorno, dopo aver salvato una tartarughina, Kilari incontra Seiji, un bellissimo ragazzo che la invita ad un concerto. Lì si scontrerà con Hiroto, con il quale non avrà un incontro così roseo. Innamoratasi di Seiji, irraggiungibile secondo Hiroto, Kilari decide di diventare un idol, così da poter stare per sempre insieme al suo innamorato. Partono così le sue avventure nel mondo dello spettacolo, tra tranelli, macchinazioni e spettacoli incredibili.

Il nostro secondo anime ci porta nelle profondità del mare, per ascoltare una dolce melodia:

Mermaid Melody - Principesse Sirene (Māmeido Merodī Pichi Pichi Pitchi)
Anche questo secondo anime è tratto da un omonimo e conosciutissimo fumetto di Michiko Yokote e Pink Hanamori, pubblicato in Giappone dalla Kodansha, e da noi prima per Play Press, e poi per GP PUblishing, che ha ripubblicato tutti i volumi dell'opera. Dai sette volumi del manga sono state tratte ben due serie animate, di 91 episodi totali, prodotti dallo studio Synergy SP, e andati in onda su TV Aichi nella primavera del 2003. Qui da noi le Principesse Sirene arrivarono nell'inverno del 2007, su Italia 1, che per un anno intero trasmise le due stagioni. Non tutti sanno che la serie si ispira, e prende diversi spunti, dal classico della letteratura "La Sirenetta" di Andersen. La serie animata infatti narra la storia di Lucia, la Principessa Sirena dell'Oceano Pacifico del Nord, che arriva in Giappone per cercare la sua perla rossa, smarrita tempo addietro. Giunta in questo nuovo luogo, la principessa fa ben presto amicizia con altre sirene come lei, con le quali farà presto gruppo, per sventare i continui attacchi delle Dark Lovers, e le Black Beauty Sisters. Insieme alle sue amiche Lucia dovrà riunire le sette principesse, così da poter invocare l'aiuto della Regina dei Mari, e salvare il mondo da Gaito, il perfido capofamiglia dei Pantarassa, e gratello di Kaito, di cui Lucia è follemente innamorata. Anche questa serie in Italia riscosse un certo successo, accaparrandosi svariati gadget, e riuscendo a finire persino nelle buste di patatine!

La nostra terza Idol è invece più nostalgica, e ci riporta indietro negli anni 90:

Ciao Sabrina (Idol densetsu Eriko)
Uno degli anime con idol più famosi di sempre, nonché uno dei miei preferiti da piccino. L'anime è stato prodotto dallo studio Giapponese Ashi Productions, che diede vita a ben 51 episodi, trasmessi ne 1989 sulla TSC. Due anni dopo il cartone fece il suo debutto anche in Italia, nel settembre del 91, su Canale 5, all'interno del contenitore Bim Bum Bam, venendo poi replicato prima su Italia1, poi su Boing, ed infine su Hiro. Fu il primo cartone nel quale non era Cristina D'avena a cantare le canzoni all'interno della serie, ma bensì gli stessi doppiatori. La serie racconta le avventure di Sabrina Tamura, una ragazzina di 14 anni, all'interno del competitivissimo mondo dello spettacolo. Dopo un'incidente che vede il padre morire (presidente della Tamura Productions), e la mamma in coma, Sabrina viene affidata allo zio Rolando, che privo di scrupoli si impossessa dell'azienda. Sabrina si ritroverà poi ad essere una idol per un caso fortuito, che la porterà su un palco davanti a milioni di persone, dando così inizio alla sua nuova vita. Il resto ve lo lascio vedere!


E anche per questo episodio di Anime in the Chest è tutto! Voi quale di questi tre seguivate?
See you soon! Lewis

5 commenti:

  1. Ecco...posso dire che non ne conosco neanche uno?

    RispondiElimina
  2. Eh!!! Mi sa che qui avevo già mollato i cartoni ed ero entrata nel mondo del lavoro 😅

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. Vola la mia mente
    È scintillio suadente
    Mi libera mi libera e va🎶

    RispondiElimina