giovedì 29 giugno 2017

A Tutto Manga: De Gustibus #1 di Chiaretta B. e Mircalla Conte (Recensione)

E anche questa settimana torniamo a parlare di Mangasenpai! Siete pronti Evereaders? Quest'oggi vi farò venire l'acquolina in bocca!


DE GUSTIBUS #1
di Chiaretta B. e Mircalla Conte
                                                                                             

TITOLO ORIGINALE: De Gustibus #1

EDITORE: Mangasenpai

GENERE: Josei

PAGINE: 100pp

PREZZO: 6,90€

USCITA: giu 2017



TRAMA

Milly è una tosta, una ragazza che affronta la vita "una sfida alla volta". Sì, perchè dietro ogni angolo ci può essere un pericolo in agguato e lei non vuole assolutamente andarsi ad impelagare in pasticci più grandi di lei. NO, Milly ha la sua pasticceria e farla funzionare è già un bell'impegno, soprattutto alla luce del fatto che il suo ex usa le "armi non convenzionali" delle nuova attraente compagna ed ha aperto una gelateria concorrente che rischia di rovinarle gli affari. Meno male che Milly può avvalersi dell'aiuto del tecnico gelataio più capace della città, l'amico Cangiante, il quale riuscirà "per sbaglio" a creare tre gusti di gelato talmente buoni da "prendere vita" e dare una mano a Milly a risolvere i suoi guai... o a crearne di nuovi?


MY POINT OF VIEW
                                                                 
                                     


Quando si suol dire "una lettura giusta per l'estate". Questo fumetti è senza dubbio una lettura perfetta per questo caldo afoso ed asfissiante, un fumetto fresco e rinfrescante come suggerisce il sottotitolo, che però allo stesso tempo riesce a far salire i bollori alle lettrici (tutta colpa di Cioccolato!). Ancora una volta Mangasenpai è riuscita a scovare due autrici davvero talentuose, diverse dalle altre colleghe ma allo stesso tempo geniali!

Stavolta non parliamo propriamente di uno shojo ma, essendo chiaramente più maturo e un tantinello esplicito (nulla di così sconvolgente sia chiaro), parliamo bensì di uno Josei, una categoria di manga che segue lo stile shojo, ma ad un livello più maturo e adulto. Non a caso stavolta la protagonista, la dolcissima ed insicura Milly, ha ormai lasciato del tutto l'età dell'adolescenza e vive la sua vita divisa tra casa (che neppure per una volta abbiamo visto eh) e lavoro.

Milly gestisce una gelateria, la EleFante, lasciatale in eredità dall'adorata nonna, la quale a suo tempo riuscì a tirar su un vero e proprio regno del gelato. A Milly però non spetta certo la stessa fortuna, ma anzi a lei toccano bensì le beghe (e le bollette da pagare) causate dalla presenza di Checco, ex fidanzato ormai concorrente agguerrito, che gestisce una strana e bizzarra gelateria che punta tutto sull'aspetto fisico, piuttosto che sul gusto. Proprio quando tutto sembra essere perduto...succede l'impensabile! Grazie ad un esperimento di Cangiante, aiutante e fedele amico di Milly, dalle vaschette dei gelati vengon fuori tre spiriti dalle sembianze umane: Cioccolato, Stracciatella e Fragola. Un arrivo inaspettato questo, che poterà a spassosi e rivoluzionari sviluppi.

I personaggi, nonostante siamo solo al primo volume, sono ben strutturati e caratterizzati quanto basta. Nonostante i caratteri diversi e contrastanti però funzionano alla perfezione combinati tra loro. In particolar modo i tre spiriti dei gelati che con le loro differenti caratteristiche si completano l'un l'altro. Tra tutti però ovviamente quella che più spicca, soprattutto in quanto a caratterizzazione, è Milly che dimostra fin dalle prime pagine un carattere timido e insicuro ed un animo dolce e puro. C'è da dire che però la vera anima di questo fumetto è, e resta, Cioccolato!

Il fumetto piacevole come un'abbondante coppa gelato, ma proprio come il più buono dei gelati finisce troppo in fretta. Vi direi di assaporarlo lentamente, ma è praticamente impossibile, poiché proprio per via del binomio trama/disegni si finisce per divorare il fumetto in un battibaleno. C'è da dire però che alla fine, nonostante la pazza voglia di scoprire cosa potrà succedere nel volume seguente, c'è da leccarsi i baffi, sia per gli sviluppi narrativi e l'esilaranti scene comiche, sia per gli incantevoli disegni che saziano la vista sin dal primo sguardo.

Ad una trama chiaramente matura non potevano che affiancarsi dei disegni adulti e maturi: le forme e l'aspetto dei personaggi appaiono precise e slanciate, ma soprattutto ben proporzionate, nonostante Chiaretta alterni lo stile deformed quando ci sono di mezzo i momenti divertenti, l'attenzione al dettaglio è ben visibile sin dalle prime pagine, ma quello che letteralmente delizia è l'espressività dei volti.
Che dire, ho trovato De Gustibus una piacevole lettura, scorrevole e divertente, una lettura deliziosa soprattutto se fatta a mare, poiché rappresenta a tutti gli effetti una ventata di freschezza. Questo è un manga con del potenziale che, e ne son certo, dal prossimo volume riuscirà senz'altro a crescere ancor di più! Quindi...non fatevi sfuggire questo primo assaggio!
See you soon! -Lewis

1 commento: