venerdì 29 settembre 2017

Libri a Tappe: NUMB - Anna: il romanzo e l’importanza della musica

Buongiorno e buon venerdì amici di Everpop! Concludiamo questa settimana con una tappa tutta musicale dedicata ad un dolcissimo romanzo: Numb - Anna di Diego Ferra.

NUMB - Anna di Diego Ferra
                                                                                                                  
EDITORE: Sperling & Kupfer | GENERE: Romance
PAGINE: 288pp | TITOLO ORIGINALE: Numb - Anna
USCITA: 19 set 2017 | PREZZO: € 14,90 | EBOOK: € 8,99
                                                                                                                  

TRAMA
L'aeroporto è intasato di auto parcheggiate al sole e bagagli a mano trascinati in tutta fretta. Nel cielo, il rumore assordante di un aereo in partenza. L'ultima volta che Anna ha raggiunto sua nonna Evelin in Inghilterra aveva soltanto sette anni. Ora, a diciott'anni, e al suo primo viaggio da sola, si sente irrequieta. Chiunque si sentirebbe così. Perché questa volta non si tratta di una vacanza estiva come le altre. Anna è stata ammessa al Magdalene College di Cambridge e la sua vita sta per cambiare: una nuova casa, nuovi amici, un nuovo mondo tutto da scoprire. Ha organizzato questo viaggio nel minimo dettaglio. Eppure quel che ancora non compare nei suoi appunti, scritti con precisione sull'agenda, tra gli orari dei corsi da seguire, è il nome di Nicolas, né l'enorme mistero dei suoi occhi. Non c'è nemmeno il fiume Cam, lento e dolce, che dalle sue sponde la guarda e le ricorda che siamo sempre dove dobbiamo essere. Anna si sente totalmente impreparata a tutto questo. Un universo di emozioni sconosciute l'attende. Così come l'incontro con un nuovo sentimento. L'amore.

NUMB E' MUSICA

L'arte, le parole e la musica sono i temi cardine di questo dolcissimo e romanticismo romanzo. Tra i tre aspetti caratterizzanti dell'opera però la musica spicca tra tutte e dona al romanzo quel gusto dolce e frizzante che accompagna il lettore dalla prima all'ultima pagina. La musica pervade ogni singola pagina, accompagna gli attimi e degli eventi caratterizzanti, da il ritmo iniziale ai capitoli (rinominati proprio in base alle canzoni scelte dall'autore) e si impossessa dei protagonisti, per lasciare un solco profondo nell'anima di ognuno di essi. Tra tutti quello che più incarna la musica in questo romanzo è senza dubbio Nicolas, il bad boy con la motocicletta e il giubbotto di pelle, con una sconfinata passione per l'arte, che nel tempo libero mette in moto il suo sconfinato talento per la musica. Nicolas, come ogni altro protagonista, potrebbe essere descritto attraverso la musica, mediante una playlist triste, malinconica ma anche incredibilmente rockeggiante! La sua è una musica che mescola note classiche, lente e melanconiche, con quelle più forti e ritmate del rock moderno. 

Come dicevo, in questo libro ad aprire ogni capitolo ci sono sempre delle canzoni, di genere e ritmo sempre differente, che danno vita ad una vera e propria playlist, unica nel suo genere! Voglio offrirvi alcune delle canzoni preferite che ho trasposto sul mio iPod, in una playlist rinominata NUMB. Eccola:

Bette Davis Eyes | Kim Carnes
Walk on the Wild Side | Lou Reed
Elastic Heart | Sia
Father and Son | Cat Stevens
The Scientist | Coldplay
True Colors | Cindy Lauper
Hallelujah | Jeff Buckley
Iris | Goo Goo Dolls
Knockin' on Heaven's Door | Guns N' Roses
Everybody Hurts | R.E.M
Stay | U2
Don't Stop Believing | Red Hot Chili Pipers
Can't Stop | Red Hot Chili Peppers
What's Up | 4 Non Blondes
Wish You Were Here | Pink Floyd
Falling | The Lumineers

Come potete vedere alcune di queste tracce sono in grassetto, be' sono quelle che sottolineano i capitoli dove ho provato più empatia con almeno uno dei personaggi. Devo ammettere che Nicolas mi è piaciuto tantissimo come protagonista, soprattutto perché mi sembra di aver quasi creato una sorta di legame empatico, con la versione di lui che finalmente si mostra a metà storia. 

I miei complimenti però vanno tutti a Diego Ferra, che oltre ad essere riuscito a creare una storia capace di trasmettere emozioni e sentimenti veri, ha saputo tirar fuori una gran bella playlist d'accompagnamento. Diego complimenti per i tuoi fantastici gusti musicali!

Forse stavolta mi sono lasciato un po' troppo trascinare dal sentimentalismo, ma a mia discolpa posso dire che è tutta colpa (per fortuna) del libro, dei protagonisti e del talento dell'autore, ma di questo parleremo nella recensione, quindi...restate sintonizzati!
See you soon! -Lewis

3 commenti:

  1. Non so per quale motivo non avevo considerato la lettura di questo romanzo, forse la cover non mi aveva catturato, però ora ci ho ripensato, con una playlist del genere e da come ne parli vale sicuramente la pena *_*

    RispondiElimina
  2. Un libro che cattura, emozione pura. Un giovane autore davvero meritevole.

    RispondiElimina
  3. L'ho letto questo libro ed è un percorso che fai dentro te stesso nelle parole di un autore che ha saputo arrivare dentro e aprire le porte di emozione mai respirata prima. Tanti sono i punti restano dentro a riflessioni che ti fanno crescere...a qualunque età. Ho sempre pensato poi che non fosse la musica a completare questo libro ma bensì al contrario. "Non si è mai in un posto per caso. Si finisce sempre per essere dove dobbiamo." Cit. Diego Ferra in Numb Anna. "Anna due lettere AN da dire tutte in fiato" un'altra cit. Che letta nel contesto mostra poesia. È un autore che si legge anche tra gli spazi di due parole. E i punti messi dopo una sola parola sono la cosa che mi hanno colpito, mostrando così la fermezza di un pensiero. Non è mica da tutti. Insomma è un libro che sa rimanere anche dopo la parola fine . Uno di
    quelli in cui tornare in quei fogli è un'esigenza. Aspetto il sequel 😊

    RispondiElimina