giovedì 11 gennaio 2018

A Tutto Manga: Il Riccio Innamorato di Nao Hinachi (Recensione)

IL RICCIO INNAMORATO

Buongiorno e bentrovati Evereaders, iniziamo questa giornata in compagnia di tanta tantissima dolcezza, oggi si parla de Il riccio innamorato di Nao Hinachi, un tenerissimo shojo tutto da scoprire.


IL RICCIO INNAMORATO di Nao Hinachi
                                                                                                                  
EDITORE: Star Comics | GENERE: Shojo
 VOLUMI: 1 (su 5) | TITOLO ORIGINALE: Koisuru Harinezumi
USCITA: 20 dic 2017 | PREZZO: € 4,30 | EBOOK: 
                                                                                                                  

TRAMA
Hozuki è come un riccio che tiene lontano chiunque si avvicini con i suoi aculei dall’apparenza minacciosa. Tuttavia, si sa, sotto la loro coltre di spine, i ricci sono animali teneri e innocui... Riuscirà la bella Kii a “spuntare” gli aculei del rissoso ragazzo? A scuola si dice che Hozuki sia un menefreghista e che si interessi agli altri solo quando si tratta di fare a botte, cosa che gli riesce molto bene. Kii, però, pensa che il compagno stia semplicemente sulla difensiva e prova quindi ad avvicinarsi...

MY POINT OF VIEW
                                                                          
                                                 

Era da un po' che non leggevo uno shojo e devo ammettere che ritornare a questo genere con questo fumetto mi ha messo una gran voglia di assaporare nuove storie altrettanto dolci e romantiche. E' un po' strano per me appassionarmi ad una serie shojo che non sia di casa Shueisha (in patria sia chiaro), vista la mia folle "malattia" per questa casa editrice, ma capita a volte che una copertina riesca a colpirmi al primo sguardo e in quei momenti puff mi ritrovo immancabilmente perso all'interno della storia. Questo è quello che è successo con Il Riccio Innamorato, che mi ha intenerito incredibilmente sin dalla prima volta che ho visto la cover durante gli annunci della Star Comics (a non ricordo quale fiera, scusate). 

La dolcissima storia narrata dalla Hinachi è quella di Kii e Hozuki, due ragazzi molto diversi tra loro: lei è la classica studente diligente e silenziosa, lui a quanto si dice invece è un teppistello che alle medie ha dato del filo da torcere a compagni ed insegnanti. Nonostante l'atteggiamento burbero e ombroso di Hozuki, Kii pensa che il ragazzo in realtà non è altro che un ragazzo timido e silenzioso, che ama starsene per conto suo e per questo vive costantemente sulla difensiva...proprio come un riccio!

Affascinata da questo suo aspetto (Kii ama i ricci e ne possiede a casa anche uno tutto suo) la protagonista si fa avanti sin da subito e prova in tutti i modi a interfacciarsi con il nuovo compagno. Non ci metterà infatti molto a conquistare la sua compagnia e quindi la sua amicizia e fiducia, al punto che questo legame inaspettato genera dei veri e propri dubbi sulla condotta di Kii tra i compagni di classe. Nonostante tutto però Kii capisce fin da subito che ne vale la pena, perché l'interessamento provato nei confronti del compagno si rivela essere ben presto innamoramento.

Da questo punto di vista, soprattutto per quanto riguarda la fase di innamoramento e di avvicinamento ho trovato forse il fumetto un po' troppo veloce e frettoloso. L'autrice infatti inizia la storia proprio con il loro incontro, che in poche pagine si tramuta già in amicizia, senza alcun preambolo. Da un certo punto di vista questa è una mossa audace e da non sottovalutare, soprattutto per chi come me odia un po' quelle protagoniste piagnone e senza coraggio (e Kii un po' lo è, ma glielo perdoniamo perché è anche tanto tanto tenera), dall'altro però appare come una mossa azzardata che fa pensare a poca inventiva. Capisco perfettamente che ormai il panorama shojo è assai vasto e quindi si cadrebbe ben presto nel banale, nei cliché e nel "già letto", eppure forse io, fossi stato la Hinachi, avrei osato ancora un po'.

Ma alla fine questo piccolo problemuccio glielo perdoniamo alla sensei, soprattutto perché lo sviluppo degli eventi è assai tenero e interessante. Ho trovato infatti ben pochi cliché e rimandi ad altre storie, che proprio nel genere shojo si trovano facilmente, nonostante la storia sia quella di una ragazza per bene ed un teppista. La mossa geniale dell'autrice però sta tutta nello svelare sin da subito che in realtà Hozuki è tutt'altro che un teppista, ma bensì un ragazzo dal cuore d'oro, timido e anche tanto intelligente. Anche Kii devo ammettere che mi è piaciuta abbastanza, nonostante i suoi vari tentennamenti che, va detto, sono comportamenti che avrebbe una qualunque ragazza della sua età. Forse ho trovato un po' irreale il suo innamoramento lampo (i colpi di fulmine ci possono stare eh, ma forse stavolta è stato un po' troppo fulmineo?) ma bisogna però riconoscere che è proprio questo suo aspetto che la rende così tenera e dolce, una ragazza tutta da coccolare insomma. Così come son certo che sarà Hozuki per le lettrici, per il quale ho provato subito simpatia (soprattutto quando ha dimostrato di essere assai intelligente).

Quello che però mi ha colpito maggiormente è lo stile dell'autrice, caratterizzato da disegni dal tratto morbido e tondeggiante, a partire dalla protagonista stessa il quale viso, come direbbe anche Hozuki, ricorda quello di un bambino, per rotondità e morbidezza. Il tratto è delicato e deciso, sempre attento e minuzioso, soprattutto nelle pagine di apertura. Stavolta devo inoltre riconoscere che l'uso dei retini mi ha colpito davvero tanto, al punto che più volte mi sono fermato ad ammirare il lavoro finale (complimenti all'autrice o alle assistenti quindi!). E poi devo confessarvi una cosa...ho adorato l'assenza dei trafiletti contenenti i commenti dell'autrice che solitamente si trovano negli shojo, che occupano parte della tavola e interrompono la narrazione...e a me da sui nervi! Quindi ti prego senpai Hinachi, continua così!

Be', fatemi sapere come sempre cosa ne pensate di questo manga, se l'avete anche voi già letto, ma soprattutto se vi va che continui il commento ai prossimi volumi in Manga Bites.
See you soon! -Lewis

1 commento:

  1. Ho iniziato anche io in questo 2018 una Rubrica sui Manga ho iniziato a riappassionarmi a queste letture :-) Mi ispira Il riccio innamorato quindi per quanto mi riguarda puoi continuare con i commenti eheheh Io al momento mi sono dedicata a Sailor Moon, Fruits Basket e Attacker You! (Mila e Shiro)

    RispondiElimina