lunedì 25 settembre 2017

Libri Letture e (La) Recensione:Il Drago Verde di Scarlett Thomas

scarlett thomas italia

IL DRAGO VERDE

Buongiorno e buon lunedì amici di Everpop! Iniziamo la settimana in compagnia di una nuova entusiasmante e magica avventura: Il drago verde di Scarlett Thomas.


novità newton compton
IL DRAGO VERDE di Scarlett Thomas
                                                                                                                  
EDITORE: Newton Compton | GENERE: Magico
PAGINE: 351pp | TITOLO ORIGINALE: The Green Dragon
USCITA: 21 set 2017 | PREZZO: € 10,00 | EBOOK: € 5,00
                                                                                                                  
TRAMA
Effie Truelove è un’alunna dell’Accademia Tusitala per Ragazzi Dotati, Problematici e Bizzarri, un edificio strano e misterioso dove imperversa un’insegnante così terribile che fa venire gli incubi ai suoi studenti. Effie crede nella magia, proprio come suo nonno Griffin, che però non vuole parlarne né insegnarle nulla. Un giorno il nonno tanto amato è vittima di un’aggressione e finisce in condizioni critiche all’ospedale. Così incarica la nipote di prendersi cura della sua biblioteca. Ma un oscuro collezionista di libri antichi le ostacola la strada appropriandosi di tutti quei volumi, tranne uno. Quando Effie apre quel libro misterioso viene catapultata in un altro mondo, affascinante e al tempo stesso pericoloso. Qui si troverà ad affrontare la Diberi, un’organizzazione segreta che pianifica di distruggere l’intera umanità. Per Effie è impossibile farcela da sola e dovrà chiedere aiuto a degli amici molto speciali…

MY POINT OF VIEW
                                                                     
                                           

Torna in Italia una delle mie autrici preferite di sempre: Scarlett Thomas. Stavolta lo fa portando con se una storia magica e incantata, che riprende lo stile dei suoi volumi passati, ad eccezione del romanzo precedente, caratterizzati da una prosa semplice scorrevole ed appassionante, prefetta per grandi e piccini.

Questo nuovo romanzo si presenta come una favola moderna, un romanzo che parla di magia in maniera un po' diversa rispetto a come siamo abituati di solito, ma che comunque sotto diversi aspetti ricorda quasi Harry Potter, in una versione però più infantile e fiabesca. Il mondo che stavolta crea la Thomas è un mondo magico in cui la magia, nonostante sia nota ai molti, sopravvive nell'ombra. Questo particolarissimo mondo si divide tra Mondo Reale e Altrove (il Mondo Magico), collegati tra loro attraverso dei passaggi apparentemente invalicabili, che scindono nettamente i due mondi e gli abitanti che li popolano. Nonostante questo però nel mondo reale bazzicano tanti giovani maghi, tanti apprendisti meglio noti come Neofiti, maghi alle prime armi che hanno avuto un'inaspettata epifania, proprio come Effie, la protagonista del romanzo.

La storia, nella quale capeggiano scuole di magia, biblioteche incantate e grandi draghi feroci, ruota attorno alla particolarissima figura di Euphemia Truelove, una ragazzina di undici anni sulla quale pende un destino misterioso e assai magico. La sua storia, la sua avventura, inizia alla morte di suo nonno, quando il potentissimo mago Griffin Truelove, le lascia in eredità la sua libreria, messa in vendita sin da subito dall'eretico padre che della magia proprio non vuol sentir parlare. Pronta a tutto pur di recuperare la sua eredità, Effie si imbarcherà in una lunga avventura, costellata di oggetti magici e nuovi amici, alla fine della quale però l'aspetta tutta la verità sulla sua vita e sulla sua famiglia.

Ciò che in primo luogo mi ha ricordato la nota serie della Rowling è stata proprio l'impostazione iniziale del romanzo e la composizione del gruppo dei protagonisti principali: Effie, Maximilian e Wolf, i tre particolarissimi studenti dell'Accademia Tusitala per Ragazzi Dotati, Problematici e Bizzarri. Proprio come il trio di Harry anche quello di Effie si differenzia per forti peculiarità principali, che permettono ai tre ragazzini di completarsi a vicenda: Maximilian possiede un'intelligenza ed una curiosità smisurata, caratteristiche tipiche degli Studiosi, Wolf una forza inarrestabile, tipica dei Guerrieri, mentre Effie uno smisurato coraggio, peculiarità principale appartenente solo ai Veri Eroi. Anche se lontani, separati dagli eventi e dai loro avversari, questo particolare ed inaspettato trio riesce a rimanere saldo, aiutandoci vicendevolmente, pur trovandosi a mondi di distanza.

Stavolta la Thomas è riuscita davvero a superarsi, dando vita ad un mondo immenso e fantastico, nel quale tutti vorrebbero perdersi, e dal quale nessuno vorrebbe mai andar via. Questo mondo incantato mi ha fatto sognare, riportandomi allo stesso tempo alla mia infanzia, in quel periodo della mia vita dove la magia era la miglior compagna di giochi. E' inutile esplicitare con quanta voracità io abbia divorato questo libro, un libro avvincente dal ritmo veloce e costante, che terminando come per magia in un batter d'occhio ha generato in mente un immenso moto di dispiacere e nostalgia; quel tipo di nostalgia generata solo da quei romanzi per cui è impossibile non desiderare un seguito
Ebbene, Il Drago Verde è riuscito ad incantarmi con la sua dolcissima e avvincente magia, con il suo cast di personaggi speciali ed indimenticabili e con la sua semplicissima ma accattivante prosa, che sottolinea ancora una volta la bravura di questa autrice magica, proprio come il suo libro. Ora sta a voi cadere vittima di questo meraviglioso incantesimo!
See you soon! -Lewis

1 commento:

  1. Da moltissimo non leggo libri di questo genere, soprattutto a causa della monotonia e della sensazione di "già visto".
    Da come lo descrivi, nonostante le somiglianze al mondo di Harry Potter, racchiude qualcosa di davvero molto particolare.
    Ci farò più di un pensierino, potrebbe essere la volta buona.
    Grazie!

    RispondiElimina