mercoledì 14 marzo 2018

Libri Letture e (La) Recensione: La ragazza che hai sposato di Alafair Burke

LA RAGAZZA CHE HAI SPOSATO

Buongiorno e bentrovati amici di Everpop! Torna su queste pagine una delle mie autrici thriller preferite Alafair Burke, con il suo nuovo romanzo La ragazza che hai sposato.

LA RAGAZZA CHE HAI SPOSATO di Alafair Burke
                                                                                                                  
EDITORE: Piemme | GENERE: Thriller
 PAGINE: 350pp | TITOLO ORIGINALE: The Wife
USCITA: 13 mar 2017 | PREZZO: € 19,90 | EBOOK: € 9,99
                                                                                                                  

TRAMA

Le donne pensano che gli uomini siano creature fin troppo prevedibili. E se non fosse poi così vero? Quando incontra Jason Powell, Angela non immagina che il loro flirt possa diventare qualcosa di serio: gli uomini li conosce, e non si aspetta molto da questo professore di Economia della New York University, corteggiatissimo e con una brillante carriera davanti a sé. Eppure, pochi anni dopo, eccoli sposati, con un figlio da crescere. Quando però Jason viene accusato da una studentessa di averla molestata, e poco dopo un'altra donna avanza accuse simili, tutto sembra sul punto di spezzarsi e Angela è costretta a guardare da vicino la persona che ha accanto, divisa tra l'istinto di proteggere la sua famiglia, e la sensazione di essere vittima di un terribile tradimento. Divisa tra la giovane poliziotta idealista che vuole aprirle gli occhi nei confronti del marito, e l'avvocatessa di Jason determinata a portare a casa una vittoria… Eppure chi è lei per giudicare? Perché anche Angela, la moglie perfetta, ha un segreto. Un segreto che nessuna donna sposata dovrebbe nascondere al proprio marito. Un segreto che potrebbe rovinare per sempre la sua vita, e quella della sua famiglia. E che a maggior ragione non deve venir fuori adesso… Con lo stesso ritmo irresistibile de La ragazza nel parco, Alafair Burke costruisce intorno alla sua protagonista, e ai suoi lettori, una realtà che non è mai quella che appare. Lasciando a chi legge una sola certezza: non c'è nulla di più pericoloso di una bugia detta bene.

MY POINT OF VIEW
                                                                          
                                                 

Bugie, segreti e tradimenti. Questi sono solo alcuni degli elementi più piccanti contenuti all'interno di questo romanzo che, udite udite, amanti dei legal thriller adorerete dalla prima all'ultima pagina. Ebbene sì, se come me siete amanti di serie come Scandal o How to get away with murderer, questo libro vi piacerà da morire, poiché al suo interno ritroverete e riscoprirete tanti argomenti ed elementi fortemente trattati all'interno di serie come le due sopracitate. Ma ora smettiamo di essere telefilm dipendenti e torniamo ad essere i book worm di sempre!

Proprio come in La ragazza nel parco, la Burke torna ad ammaliarci e incuriosirci con un tema che già qualche anno fa ci aveva letteralmente fatto incollare alle pagine: i SEGRETI. Tanti sono infatti i segreti contenuti in questa storia, i quali non sono altro che la linfa vitale stessa della trama e l'energia (contorta) che fa muovere i personaggi sulla scena. Tutti hanno segreti, Angela lo sa bene, ma nonostante questo continua la sua vita agiata senza preoccuparsene minimamente, standosene quieta tra le braccia del marito Jason. La vita sembra scorrere chiara e limpida come un fiume in primavera, tutto sembra andare liscio come l'olio...fin quando però i primi segreti non vengono a galla. Nella vita una cosa è chiara, i segreti sono tali solo se sono noti ad una persona (o a due, ma solo se una di queste è morta).

Angela però è "fortunata" perché le prime verità che si palesano non appartengono a quella parte di vita sconosciuta a tutti, a quel suo passato che tanto cerca di celare e nascondere, alle sue persone care in primis. Quelli che si palesano violentemente sono i segreti di Jason, panni sporchi che entrambi i coniugi avrebbero preferito tener rinchiusi nell'armadio. Dopo la prima accusa di molestie da parte di una studentessa, che inizia a stravolgere la vita di coppia di Angela, una seconda voce si introduce nel caso generando una sorta di caos, che stravolge la protagonista e che allo stesso tempo le dà da pensare: Jason non è l'unico a nascondere qualcosa! La paura inizia ad impadronirsi di lei, articolo dopo articolo, post dopo post. Se i segreti del marito hanno fatto un passo avanti, alla luce del sole, quanto potranno mai metterci i suoi a fare lo stesso?

Con un giro di diversi personaggi, a cui l'autrice riesce saggiamente a dare una voce vera e impattante, il romanzo ingrana sin dalle primissime pagine, che catapultano il lettore già nell'occhio del ciclone, che cresce sempre più di potenza capitolo dopo capitolo, devastando la quiete dei protagonisti. I personaggi a cui dona voce e vita la Burke stavolta vengono caratterizzati tutti allo stesso modo, senza stabilire gerarchie, anche se alla fine Angela riesce a primeggiare su tutti, con il suo carattere che lascia intravedere solo a tratti, nascosto in una parte buia del suo animo, insieme ai tanti grandi segreti che ha celato gelosamente. Anche Corinne però riesce a farsi valere e ad imporre la sua voce seriosa e astuta sulle altre, rendendo la narrazione rapida e scattante, ricca d'azione e rivelazioni. Lei in un certo senso è proprio la chiave di volta del romanzo stesso, la luce destinata a mettere a nudo tutto ciò che c'è di sporco e di oscuro.

Adoro la Burke, ma questo è ormai chiaro per i miei lettori e per chi mi conoscere, sia per il suo stile fresco e in continua evoluzione, che però conserva sempre i suoi elementi chiave, sia per il modo spontaneo con cui riesce a parlare di argomenti seri e a volte anche dal peso importante, inserendoli con una disinvoltura unica in storie cupe fatte di bugie e segreti. Stavolta al centro dell'attenzione ci sono la famiglia e la vita matrimoniale; la Burke esplora e mette a nudo la figura della donna, più propriamente quella della moglie, la moglie perfetta che però cela tanti segreti dietro quello splendore e quel luccichio dietro il quale si nasconde. Angela è senza dubbio una moglie modello, quasi una sorta di trofeo, che però non ostenta mai il suo "lavoro" ed i suoi pregi, pressata proprio da quei segreti che è costretta a portarsi instancabilmente sulle spalle. L'autrice riesce così a tratteggiare un profilo assai affascinante, anche se contraddistinto da bugie che rendono la protagonista inaffidabile, che però risulta piuttosto spontaneo accogliere sotto la propria ala protettrice. Nonostante tutto quello che nasconde e nonostante possa apparire come un personaggio meschino, devo ammettere che ho preso in simpatia Angela, soprattutto da metà libro in poi, preferendola forse a Corinne, che ho anch'ella apprezzato. 


Insomma siamo qui oggi riuniti per celebrare la futura intesa tra i lettori e questo intrigante libro che nasconde tanti segreti, che va assolutamente sposato! Se qualcuno avesse qualcosa da ridire, parli ora...o taccia per sempre!
See you soon! -Lewis

Nessun commento:

Posta un commento