giovedì 17 maggio 2018

Liete Novelle: Babyteeth - Nato di Donny Cates e Garry Brown (Recensione)


BABYTEETH

Buongiorno miei cari Evereaders, siete pronti ad un nuovo terrificante fumetto da non perdere? Oggi parliamo di Babyteeth ad opera di Donny Cates e Garry Brown.
BABYTEETH - NATO di Donny Cates e Garry Brown
                                                                                                                  
EDITORE: Saldapress | GENERE: Horror
 PAGINE: 140 | TITOLO ORIGINALE: Babyteeth #1
USCITA: 24 mag 2018 | PREZZO: € 14,90 | EBOOK: 
                                                                                                                  

TRAMA

Sadie Ritter ha sedici anni e sta per avere un bambino. La sua vita cambierà per sempre...ma non come lei immagina...
Il neonato che sta per venire alla luce non è come gli altri: potrebbe scatenare l'Inferno sulla Terra e la fine del mondo così come lo conosciamo. E se il piccolo Clark fosse l'Anticristo?

MY POINT OF VIEW
                                                                          
                                                 

Terrificante e adrenalinico allo stesso tempo, tante emozioni e tanta azioni in sole 140 pagine! Stavolta mi sono galvanizzato, e non poco, soprattutto per le tematiche e il modo con cui queste vengono affrontate, ma un po' me lo aspettavo, perché questo è una di quelle letture di cui mi sono innamorato al primo sguardo. Avevo adocchiato Babyteeth già da prima che Saldapress lo pubblicasse e quindi all'annuncio dell'editore non ho potuto evitare di fare i salti di gioia. Perché, vi state chiedendo? Be' semplice: la trama è contorta e geniale allo stesso tempo, mentre i disegni sono incisivi e difficilmente vanno via dalla mente, e poi ci sono i personaggi...CHE PROTAGONISTI SIGNORI MIEI! Delle personalità fuori dal normale, fuori dagli schemi, ma soprattutto fuori dai classici protagonisti del genere horror/thriller.

Al centro dell'intera storia c'è una gravidanza giovanile, un'adolescente incinta ormai sempre più prossima al parto. Peccato però che di questa gravidanza nessuno ne è a conoscenza, soprattutto il padre di Sadie, la protagonista di questo fumetto. Nessuno sa che Sadie aspetta un bambino, ma soprattutto tutti sono all'oscuro dell'identità del padre di questo bambino. A complicare il tutto (perché a noi le cose semplici proprio non piacciono) ci pensa il parto anticipato, preceduto da un'inaspettata rottura delle acque che lascia Sadie e la sua cazzutissima sorella Heather senza fiato. Ciò che sciocca e inquieta le due sorelle però non è tanto il parto anticipato, quanto più gli strani eventi (come le continue scosse di terremoto) che accompagnano l'arrivo del bambino, che si chiamerà appunto Clark (come Superman). 

Questo arrivo folle e stupefacente lascia tutti basiti. Alcuni scelgono di combattere e abbattere questo nascituro ormai imputato come Anticristo e portatore di disgrazia, altri invece lo vedono come nuovo redentore, un futuro re grazie al quale la terra ritroverà la sua pace, per altri ancora, come i demoni di un'altra dimensione, invece sembra essere qualcosa di più. Insomma un gran casino legato ad un piccolo esserino che sembra in tutto e per tutto un piccolo vampiro ciuccia-sangue. 

Come dicevo, questo fumetto si regge quasi completamente sulle geniali personalità nate da menti ancora più geniali, come quelle di Donny Cates e Garry Brown. Il personaggio di Sadie tra tutti è uno di quelli che intenerisce ma allo stesso tempo affascina per l'immenso coraggio, sempre crescente, che dimostra di capitolo in capitolo. Da ragazzina passa ben presto ad essere una donna, per poi assumere il compito arduo di mamma e in seguito quello di guerriera, al solo scopo di proteggere il proprio figlio. Dalla nascita di Clark il suo personaggio sembra quasi sbocciare e acquisire acume e prontezza di spirito che collima poi alla fine del volume, facendo così sperare al lettore un secondo volume altrettanto interessante ed esplosivo. Accanto a lei si ergono altri due personaggi altrettanto forti e intriganti come il padre di Sadie, meglio noto come il Capitano, e sua sorella Heather, il vero e proprio spirito combattivo del gruppo, una spacciatrice che non teme di dover prendere a pugni il padre del bambino...soltanto per raccogliere un po' di sangue da dare al piccino.

Attraverso questa storia Donny Cates riesce a parlarci di due tematiche molto importanti: la famiglia e la gravidanza in età adolescenziale. Due temi attualissimi di cui è assai difficile parlare, figurarsi utilizzarli come catalizzatori di un'opera che non tratta di vita quotidiana, ma bensì di vita straordinaria e dalle tinte oscure. Attraverso Sadie e quindi attraverso tutto quello che la povera ragazza è costretta ad affrontare, l'autore ci parla di un disagio che ormai è diventato sempre più frequente, ma soprattutto difficile da gestire, soprattutto per i neo-genitori. Attraverso questo racconto del orrore (perché in qualche modo questo fumetto inquieta) Cates parla con spontaneità di crescita e di maturità, di coraggio e di amore assoluto, quello che può legare soltanto una mamma ed il proprio figlio. Non aspettatevi quindi una semplice storia che ruota attorno alla figura dell'anticristo e di trame e tranelli legati a tutto questo; aspettatevi bensì un racconto dalle tinte oscure, che però parla di difficoltà quotidiane, che a volte sono anche più spaventose di quelle entità intangibili che non vediamo.

E poi, come accennavo in calce, tutto è reso magnificamente da Garry Brown, dal suo tratto sporco e marcato, che redere questa storia dannatamente oscura e sensuale, incredibilmente affascinante, una vera goduria sotto diversi punti di vista!


Be' direi che per stavolta ho detto abbastanza! Non vedo l'ora di poter leggere il seguito e così farvi sapere la mia su questo fantastico fumetto che ti toglie il sonno!
See you soon! -Lewis

Nessun commento:

Posta un commento