venerdì 10 novembre 2017

Comics Sense: Moon Girl and Devil Dinosaur - Seccature Spaziali di Brandon Montclare e Amy Reeder (Recensione)


Buongiorno e bentrovati amici di Everpop! La giornata inizia alla grande in compagnia dei due supereroi più atipici ed esplosivi del panorama Marvel: Moon Girl and Devil Dinosaur.

MOON GIRL AND DEVIL DINOSAUR - Seccature Spaziali di Brandon Montclare e Amy Reeder
                                                                                                                  
EDITORE: Panini Comics | GENERE: Supereroi
PAGINE: 128pp | TITOLO ORIGINALE: Moon Girl and Devil Dinosaur #2
USCITA: 05 ott 2017 | PREZZO: € 14,00 | EBOOK: 
                                                                                                                  

TRAMA
Un giovane kree di nome Mel-Varr vorrebbe dimostrare il proprio valore al padre. La cosa migliore che gli viene in mente? Catturare un inumano legato alla Terra e portarlo a casa come trofeo. Meglio se poco pericoloso e facile da catturare... e la piccola Lunella sembra un bersaglio perfetto! Dall'affiatata coppia formata da Brandon Montclare e Amy Reeder {Rocket Gir!), la moderna rivisitazione di un personaggio classico di Jack Kirby. Disegni di Natacha Bustos (Cemobyl. La zona, Lolita HR) e Marco Failla (House of M, Guardiani della Galassia). Contiene Moon Girl and Devil Dinosaur #7-12. Consigliata la supervisione di un adulto.


MY POINT OF VIEW
                                                                
                                                  

Ed eccomi nuovamente qui a parlare di una delle mie serie Marvel preferite, quella dove l’intelligenza viene elogiata in ogni sua forma attraverso ogni singola vignetta, ma soprattutto attraverso la figura della protagonista: Lunella Lafayette. Stavolta oltre che tanta azione c’è veramente da ridere forte, grazie a scene spassose e all’irruenza che più volte domina la protagonista.

Questo secondo volume ci presenta finalmente la protagonista nella sua interezza, la sua nuova identità, il suo “terrificante” destino a cui è finalmente andata incontro. Si riprende laddove avevamo lasciato tutto in sospeso nello scorso volume, con Lunella ormai fuori dal suo bozzolo inumano pronta a dover fare i conti con la sua nuova vita…ed i suoi nuovi poteri. Poteri che ci mettono tempo a comparire, ma che quando vengon fuori creano non poco scompiglio. Oltre alla sua nuova vita però a Lunella tocca fare i conti anche con un nuovo “compagno”, il neo arrivato Marvin che in realtà altri non è che Mel-Varr noto anche come Kid Kree, giunto sulla terra per dimostrare il suo valore, attraverso la cattura della neo-inumana.

Doppie beghe stavolta per la supereroina più geniale ed intelligente di sempre, che si ritrova a dover fare bella figura davanti ad una delle sue eroine preferite: Kamala Khan aka Miss Marvel. Il loro incontro mi ha riportato alla mente l’incontro tra Kamala e la sua amata Capitan Marvel, rappresentando una sorta di passaggio di testimone e anche un vero e proprio ricambio generazionale (nonostante la nostra Kamala sia ancora un’eroina giovanissima).

Come dicevo ho trovato questo secondo volume davvero divertente, a più riprese; un volume leggero e scorrevole che mi ha fatto sorridere per svariati motivi, riuscendo però a farmi intenerire e pensare allo stesso tempo. Con questo secondo volume mi è parso chiaro che questa serie sia inizialmente orientata verso un pubblico più giovane, verso quei lettori più “piccoli” che si ritrovano per la prima volta a dover “fare i conti” con una storia di supereroi, ma che è allo stesso tempo perfetta per chi ha già le mani in pasta in questo mondo. Una storia, questa, atipica e esplosiva diversa dalle tante altre in casa Marvel (dove appunto nessuna storia è uguale all’altra) sia per le tematiche affrontate che per le modalità con le quali gli autori le affrontano.

Dopo un primo volume orientato sull’amicizia, quella tra Lunella e il Devil Dinosaur (che persiste nonostante tutto in questo secondo volume), gli autori si concentrano su un altro aspetto importante della vita: la fiducia. Il messaggio che gli autori vogliono far passare questa volta è ben chiaro: “Credere in se stessi per essere il migliore degli eroi”. Questo è quello che deve capire (quello che capisce) la neo eroina tutta ingegno, costretta a dover affrontare cambiamenti su cambiamenti così da poter fronteggiare al meglio la vita. Grazie ai geniali Brandon Montclare e Amy Reeder leggendo questo secondo volume si esplora sempre più, e sempre più nel profondo, il personaggio di Lunella, entrando sin nel profondo del suo animo per analizzarne ogni singola sfaccettatura, dalla sua incredibile intelligenza fino alla sua esuberante energia. La perfetta combinazione tra questi due aspetti del personaggio permettono alla trama stessa di procedere con un ritmo spedito e allegro, quasi esplosivo, che porta il lettore a divorare pagine su pagine ad una velocità pazzesca, senza però togliere il gusto di assaporare ogni singola vignetta. Vignette, ad opera di Natacha Bustos e Marco Failla, tutte caratterizzate da uno stile moderno e affascinante. La linea procede spedita ma in modo sicuro e minuzioso per dare vita a personaggi carichi di una sorprendete energia fuori dal comune. E’ proprio questa energia infatti che rende il fumetto alla portata di tutti, dai giovani lettori fino a quelli più esperti e critici, che si troveranno senz’altro ad amare e apprezzare questa nuovissima opera.



Ogni volta che mi ritrovo a scrivere di serie come questa o come Ms. Marvel mi sembra sempre di non aver detto tutto, di aver lasciato da parte il meglio…ma forse è meglio così, poiché starà a voi scoprire questa fantastica serie!
See you soon! -Lewis

Nessun commento:

Posta un commento