giovedì 5 luglio 2018

A Tutto Manga: Comic? di Atsushi Kaneko (Recensione)

COMIC?

Buongiorno e bentrovati amici di Everpop! La giornata parte in compagnia del maestro Atsushi Kaneko e la sua raccolta Comic?.
COMIC? di Atsushi Kaneko
                                                                                                                  
EDITORE: Star Comics | GENERE: Horror
PAGINE: 256pp | TITOLO ORIGINALE: Comic?
USCITA: 27 giu 2018 | PREZZO: € 15,00 | EBOOK: -
                                                                                                                  

TRAMA
Viaggi nei mondi e nelle storie contenuti nei tatuaggi di una serie di personaggi femminili atipici; racconti di vite spezzate, consumate o mai realmente iniziate; lisergiche evoluzioni esistenziali che, partendo dalle profondità dell’universo, si infilano vorticando nei vicoli più sordidi di iconiche metropoli... Tutta l’arte graffiante e underground del maestro Kaneko elevata all’ennesima potenza e “incorniciata” in un elegante volume monografico che racchiude una serie di storie brevi realizzate dall’autore nell’arco di dieci anni, pubblicate originariamente su rivista: non perdetevi il terzo, attesissimo titolo della nuova collana Star Comics UMAMI!

MY POINT OF VIEW
                                                                
                                                  

Sensazionale, stupefacente...Innovativo! Stiamo parlando del Sensei Atsushi Kaneko ovviamente, un autore giovane e sorprendente che ha saputo fare del suo talento una vera e propria arte nel campo del manga. Ammetto che inizialmente ero un po' dubbioso e timoroso rispetto a questo autore, eppure quando ho iniziato Deathco ne sono rimasto letteralmente folgorato. Il sensei riesce a dar vita a storie pazzesche e bizzarre, caratterizzate da tinte oscure che però tratta in maniera semplice e spontanea; le sue storie infatti, proprio grazie a questo connubio tra semplicità e stravaganza, riescono ad arrivare ad ogni genere di lettore che, davanti ad una tavola del maestro, non può che rimaner basito e a bocca aperta. La sua genialità sta tutta nella sua bizzarria!

E infatti lo dimostra ampiamente (ancora una volta c'è da dire) in questo voluminoso e meraviglioso volumone tutto da collezione. Un tomo pregiato che entra a far parte del catalogo Umami, l'etichetta d'autore di Star Comics, che viene arricchito da quel tocco di moderna genialità comune solo al sensei Kaneko. A mio parere il sensei ha da sempre rivoluzionato il panorama fumettistico orientale, con fumetti e storie brevi, a volte semplici strisce, che grazie soprattutto a tecniche e strategie narrative "diverse" hanno portato continuamente una ventata di novità all'interno delle riviste dove erano pubblicate. Storia breve dopo storia breve l'editore d'origine ha capito che quelle piccole perle, quelle storie brevi ma intense, ricche di significato e di genialità, necessitavano di essere raccolte, in un tomo che sintetizza a pieno lo stile, la vita e la carriera dell'autore, mostrando in maniera "scombussolata" (e quindi assurda) il percorso che ha fatto l'autore dai suoi primi esordi ad oggi.

All'interno del volume sono custodite (è il caso di dirlo quando si parla di un volume prezioso come questo) tante piccole perle di gran valore, tra le quali a mio parere spiccano senza alcun dubbio Tatoo Girl(s) e Cosmic?. La prima è una raccolta di storie brevi legate ai tatuaggi posseduti dalle protagoniste, un susseguirsi di personalità ritratte in maniera anticonvenzionali, che si esprimono proprio attraverso le immagini che segnano la loro pelle e la loro vita, riuscendo così a esprimersi molto meglio delle parole, che potrebbero anche essere assenti per quanto riguarda l'espressività comunicativa delle tavole e dei disegni. Allo stesso modo Cosmic? dimostra una capacità innata dell'autore di riuscire a spiccare e brillare attraverso una tecnica atipica, che sembra quasi un errore, grazie al quale l'autore riesce a regalare però una storia eccezionale, che si fissa con forza sulla retina del lettore. 

La forza di Atsushi Kaneko è proprio questa, riuscire a trarre da degli errori delle piccole opere d'arte tascabili, rafforzate proprio da ogni piccolo aspetto che solitamente ci infastidirebbe. La sua forza nasce dalla sua volontà di andare contro corrente, di distinguersi, di esplorare nuove forme di arte e nuovi modi di pensare. Il suo talento può sintetizzarsi in una qualunque delle sue opere, tutte diverse tra loro, ma accomunate da quella verve di bizzarra genialità che si traduce ogni volta in una tecnica diversa.

All'interno di questo albo infatti il maestro si mette alla prova continuamente, dimostrando un'immensa passione, per la sua arte e il suo lavoro, che non ha fatto altro che crescere, migliorare ed evolversi negli anni. L'uso del nero, dei retini e dei colori, a volte pieni altre volte semplicemente tratteggiati, vengono in questo volume portati ad un livello superiore, accrescendone l'importanza al punto tale da renderli protagonisti. Il vero protagonista, che fa da legante ad ogni storia, è infatti il colore arancione, che l'autore utilizza in maniera sempre differente, sviluppando così uno stile a dir poco sorprendente, attraverso il quale potersi esprimere e poter far esprimere i suoi incredibili disegni già così belli e ammalianti sin dai primissimi esordi.


Insomma, anche stavolta Star Comics, con la sua collana Umami, ci ha preso in pieno, portando sugli scaffali delle librerie un prodotto raffinato e ricco di contenuti, un volume bello tanto dentro quanto fuori, un tomo che una volta aperto vorresti non dover chiudere mai! Non posso quindi che invitarvi a leggerlo e poi farmi sapere la vostra!
See you soon! -Lewis

Nessun commento:

Posta un commento