martedì 17 luglio 2018

Manga Bites: La Culla dei Demoni volume 5 di Kei Sanbe (Recensione)

LA CULLA DEI DEMONI

Buongiorno e buon martedì amici di Everpop! Penultimo appuntamento con questa fantastica miniserie che mi lascia sempre senza fiato. Pronti per il quinto capitolo de La culla dei demoni di Kei Sanbe?

LA CULLA DEI DEMONI vol. 5 di Kei Sanbe
                                                                                                                  
EDITORE: Star Comics | GENERE: Horror
PAGINE: 218 | TITOLO ORIGINALE: Mouryou no Yurikago #5
USCITA: 09 lug 2018 | PREZZO: € 5,90 | EBOOK: 
                                                                                                                  

TRAMA
Un viaggio di piacere che si trasforma in un incubo: partiti in nave per una gita scolastica, Ayukawa e compagni si ritrovano bloccati in mare aperto a seguito di un incidente. Come se non bastasse, un feroce assassino si aggira sul relitto e la sua sete di sangue sembra stia “contagiando” anche gli altri passeggeri... All’interno della nave che affonda, i passeggeri continuano a uccidersi l’un l’altro. Solo chi è forte e sa sfruttare appieno le proprie risorse si mantiene aggrappato alla vita, finché qualcuno, tra tutti, non emergerà come un “campione”...


MY POINT OF VIEW
                                                                     
                                                        

Abbiamo parlato proprio qualche giorno fa di quanto sia fantastico e geniale il maestro Sanbe, quanto sia bravo ad intessere trame geniali, misteri fitti e intricati e quanto inoltre ci sappia fare con il genere horror/thriller. Avevo detto che L'isola dei bambini dimenticati era ufficialmente diventato la mia serie preferita tra le tre uscite...be' ancora non avevo letto questo quinto volume. Ora le carte sono nuovamente in tavola e proprio non so decidermi. Una cosa però è certa, la Star ha avuto un'idea geniale a pubblicare contemporaneamente le due serie, poiché il lettore così può metterle a confronto e capire la bravura ed il talento del maestro che nonostante segua sempre un genere preciso, riesce ogni volta a tirar fuori qualcosa di nuovo e sensazionale.

Questo quinto volume mette da parte le arie misteriose e intricate esplorate nei volumi precedenti e da libero sfogo all'azione, alle macchinazioni, alle lotte e i tradimenti (non che prima non ce ne fossero stati eh!). Cosa si è disposti a fare per la salvezza personale? E' questa la domanda che riassume appieno il volume, una domanda alla quale due protagonisti in particolare, Kasuga e Serizawa, sanno dare una risposta certa: tutto. Sono loro infatti i due protagonisti di questo volume, che pur di sopravvivere compiono gesti assurdi e disumani, sacrificando il sacrificabile senza farsi poi tanti scrupoli. Chi è il vero nemico? Chi è l'antagonista tra i due? Entrambi, se consideriamo il gruppo di Makoto e Yuya.

Il gruppo dei "buoni" dopo essersela vista brutta nello scorso volume, per via di tradimenti e sete di vendetta, stavolta sembra cavarsela un po' meglio, anche se suona come un parolone tenendo conto di quello che succede all'interno della storia. Finalmente si entra però nel vivo della storia di Yuya, che ci mostra un importante flashback nel quale si parla del suo coraggio e della sua bontà, che il personaggio tiene volutamente nascosta, anche se è ormai chiaro a tutti che il ragazzo freddo e serio è soltanto una facciata.

E' incredibile quanto il maestro Sanbe sappia giocare con i sentimenti e la fiducia, messa costantemente a dura prova. Attraverso questa sua storia dell'orrore, che poi è alquanto quotidiana se si considera la serie di eventi che contraddistingue il manga, il sensei tratteggia un'aspetto della società comune a tutto il mondo. E' chiara la continua sfiducia che brancola per il mondo intero, ancor più chiara è la reazione che avrebbe chiunque in una situazione come quella in La culla dei demoni. Sin da subito infatti risulta chiaro al lettore che i veri nemici non sono gli "zombie" e neppure i parassiti, ma gli umani stessi, tanto i compagni di classi rinchiusi all'interno della nave, tanto i militari esterni che fanno di tutto per celare questo disastro batterico. Bisogna inoltre sottolineare che questo volume mi ha riportato (tanto) alla mente serie come The Walking Dead, che si traduce perfettamente in un episodio fatto di violenza e di lotta alla sopravvivenza.

Insomma anche stavolta il maestro Sanbe non mi ha deluso. Io spero vivamente in una nuova serie carica di oscurità, visto che le due in corso termineranno proprio nei prossimi mesi. E voi, cosa ne pensate?
See you soon! -Lewis

Nessun commento:

Posta un commento